Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, Carnevale con anziani e disabili

 CASAPULLA. Venerdì sera, nella sede del Centro sociale polivalente all’interno della villa comunale di Casapulla, si è tenuta una festa di Carnevale speciale.

I protagonisti dell’evento sono stati i disabili della ‘Casa di Ra’, diretta dal responsabile Nicola Santoro, gli anziani del Centro sociale, guidato dal presidente Leonardo Letizia, e i membri della cooperativa sociale ‘Zetesis’ di Caserta, impegnata in attività a favore dei bambini disabili. Presenti anche i ragazzi del gruppo ‘Scout Casapulla 1’ della parrocchia di San Luca Evangelista. A sponsorizzare la manifestazione l’amministrazione, capeggiata dal sindaco Ferdinando Bosco, rappresentata per l’occasione dal consigliere comunale architetto Antonio Crocco e dall’assessore ai Servizi sociali Marco Santamaria.

“Dopo il successo della Tombolata di Natale – ha affermato Crocco – abbiamo organizzato questo nuovo evento sempre incentrato sulla sinergia tra disabili e anziani. Ancora una volta, la nostra amministrazione si schiera al fianco delle fasce deboli ed è ben lieta di promuovere eventi come questo. Siamo orgogliosi di avere a Casapulla il Centro sociale polivalente che da anni rappresenta uno dei fuori all’occhiello della nostra città. Dall’altra parte, la ‘Casa di Ra’ è un centro di accoglienza diurna per disabili, i quali seguono corsi di laboratorio formativi e ludico-ricreativi. E’ unico in provincia di Caserta. Insomma, la maggioranza è sempre in prima linea quando si parla di sociale e di tutela della fasce deboli”.

Nicola Santoro, responsabile della ‘Casa di Ra’, ha dichiarato: “Grazie alla disponibilità del presidente Letizia, abbiamo realizzato questa iniziativa sinergica tra disabili e anziani, per favorire l’interazione tra i rappresentanti di queste due fasce sociali. E’ un’esperienza da ripetere. Già abbiamo in cantiere altri eventi di questo genere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico