Campania

Usura ed estorsione, arrestato il boss Pagnozzi

 AVELLINO. Gennaro Pagnozzi, 73 anni, detto “’O Giaguaro”, boss dell’omonimo clan attivo nell’Avellinese è stato arrestato dai carabinieri a Napoli. Insieme a lui sono finiti in manette la moglie, Rita De Matteo, 73 anni,

… il fratello Paolo, di 68, e un’altra persona ritenuta legata al clan, Davide Pisano, 68 anni. I militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per i reati di usura ed estorsione, emessa al termine di indagini coordinate dalla Dda di Napoli. Pagnozzi e la moglie sono stati bloccati nel quartiere napoletano di Ponticelli, dove vivono, mentre il fratello e l’altro componente del clan sono stati arrestati a San Martino Valle Caudina (Avellino).

Le indagini riguardano un prestito che, secondo l’accusa, i quattro hanno fatto nel 2008 a una famiglia di imprenditori della Valle Caudina. Questi ultimi, a fronte di 13mila euro, si sono trovati a restituirne nel 2011 circa 70mila e, quando hanno deciso di non pagare più, il clan ha cominciato a minacciarli e vessarli. In varie occasioni l’imprenditore e la moglie sono stati costretti a incontrare Gennaro Pagnozzi che nel dicembre 2010, nel negozio delle vittime, al rifiuto della donna di versare altro denaro, la malmenò.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico