Campania

Napoli, ucciso dopo la partita: 7 arresti

 NAPOLI. Era sembrata una tragedia dovuta a un malore.

Invece Raffaele De Rosa, 36 anni, di Casoria, morì il 27 aprile 2011 per le lesioni causate dal pestaggio subito pochi giorni prima da un branco di aggressori, i quali volevano vendicarsi per una lite durante una partita di calcetto che aveva visto protagonista il fratello di De Rosa.

I carabinieri di Casoria hanno fatto luce sulla vicenda, arrestandomercoledì pomeriggio sette persone con l’accusa di omicidio preterintenzionale.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

L'infermiere e la Legge Gelli: corso di formazione dell'Opi Caserta - https://t.co/ilpJX7kcV9

Maturità 2018, prova di italiano: tra i temi persecuzioni razziali, Moro e De Gasperi - https://t.co/nksWJRmpVk

Mondragone, Museo Civico: in arrivo nuovo finanziamento regionale - https://t.co/5MO5NjpY7n

Gorizia, cuccioli dall'Ungheria nascosti in bagagliaio: 4 denunce - https://t.co/ZxPyHRD9NT

Condividi con un amico