Campania

Napoli, linea di gioielli del Teatro San Carlo

 NAPOLI. Uscire dalla crisi, rilanciare il teatro e puntare su nuove forme di business per aiutare la cultura visto che i tagli del governo sottraggono sempre più fondi ai massimi italiani. E’ per questo che il San Carlo si lancia nel marketing.

Dopo il profumo, il più importante teatro partenopeo presenta al Memus, il suo museo, la linea di gioielli che richiama in ogni pezzo il più antico teatro d’opera d’Europa. A firmarli è l’azienda “Amlè”. Il risultato è quello di confondere la bellezza degli oggetti di altre epoche con la modernità.

Il logo storico del teatro diventa un motivo decorativo sui medaglioni, bracciali e orecchini, tutti lavorati con il corno. Si chiama collezione “palcoscenico”, ed è fatta di monili realizzati anche con frammenti tessili dei costumi degli spettacoli.

Un’idea innovativa e un importante matrimonio tra arte e artigianato quello tra Giusi Giustino, direttore della sartoria del San Carlo, e Marisa Angelucci, anima creativa di “Amlè”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico