Campania

Napoli, assicuratore si uccide con un colpo di pistola alla testa

 NAPOLI. Dramma al Vomero dove un uomo di 45 anni, agente assicurativo delle Generali, si è ucciso, sparandosi un colpo di pistola alla testa.

È avvenuto durante la pausa pranzo, nella sede di via Solimena, nel quartiere di Napoli. L’uomo era residente a Giugliano. Al momento del suicidio, i colleghi non erano in ufficio. Quando sono rientrati alle ore 15.30, hanno trovato il corpo senza vita del 45enne. Non sono noti, al momento, i motivi del gesto estremo.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, l’uomo avrebbe lasciato un biglietto nel quale parlava dei suoi problemi finanziari, ossia d impegni economici superiori alle sue possibilità. Il 45enne deteneva legalmente la pistola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico