Campania

I dipendenti Astir occupano la chiesa del Gesu’ Nuovo

 NAPOLI. Tra le proteste che, in questi giorni caldi sul fronte delle vertenze lavoro in Campania, non accennano a fermarsi, quella dei dipendenti Astir, azienda partecipata regionale.

Martedì lavoratori, che lamentano stipendi non pagati da ormai nove mesi, hanno preso di mira la chiesa del Gesù Nuovo nella centrale piazza del Gesù a Napoli. Hanno chiesto, e ottenuto, un incontro con il parroco della chiesa strappandogli la promessa di portare il loro grido di dolore al cardinale Sepe, cercando una sponda per poter far arrivare alla Regione le loro rimostranze. I dipendenti Astir, abbandonata la chiesa, si sono poi spostati a via De Gasperi, senza interrompere la protesta.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico