Campania

Berlusconi rinuncia al comizio finale a Napoli

 NAPOLI. Era tutto pronto alla Mostra d’Oltremare di Napoli: bandiere e fan. Ma Silvio Berlusconi alla fine ha deciso di non recarsi a Napoli per la chiusura della campagna elettorale.

Ai fan già in fila dalle prime ore del mattino toccherà ascoltare solo un videomessaggio dell’ex premier. A quanto si apprende, sarebbe stato sconsigliato di andare per i problemi causati da una forte congiuntivite e dovendo poi partecipare questa sera all’appello finale in tv.

“Si tratta del distacco posteriore del vitreo monolaterale – spiega ancora la nota di palazzo Grazioli – Ciò significa la separazione del gel vitreale dalla retina posteriore. È una evenienza fisiologica perchè il vitreo degenera dall’età di 18 anni ed il distacco può occorrere a qualsiasi età”.

“La terapia prescritta è: idratazione; evitare movimenti fisici che condizionerebbero l’assestamento del vitreo (quindi, cautela anche per traumi minori). La diagnosi è stata confermata dal Professor Francesco Bandello di Milano e dal Professor Mario Stirpe di Roma. Acquisita la diagnosi e la terapia indicata, il medico curante, Professor Alberto Zangrillo, ha imposto al Presidente Berlusconi di annullare la presenza alla manifestazione di Napoli, in quanto incompatibile con le indicazioni terapeutiche prescritte dagli specialisti”.

Al padiglione 6 della Mostra d’Oltremare per la chiusura della campagna elettorale di Berlusconi erano arrivate anche molte televisioni straniere: dalla Germania, dalla Svizzera, dalla Norvegia, dalla Francia, ben tre dal Giappone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico