Aversa

Senato, l’aversano Lucio Romano eletto a Palazzo Madama

 AVERSA. Dopo una notte di dati altalenanti ce l’ha fatta Lucio Romano per la lista Monti, ed Aversa continua ad avere un proprio senatore in parlamento.

Non si può, però, non evidenziare anche la forte affermazione del Pdl. Si riconferma, infatti, partito di maggioranza relativa,con un risultato vicino al 34%, il Pdl nella città normanna, dove i grillini contendono per decimali il podio del secondo posto al Partito Democratico, mentre la lista Scelta Civica con Monti fa registrare un incremento al Senato rispetto ai dati di montiani e Udc alla Camera, con un 13% causato dalla presenza di Romano, unico candidato aversano in posizione utile.

Per l’esponente montiano era sceso in campo anche il sindaco Giuseppe Sagliocco che, stando ai dati, però, non sembra aver inciso più di tanto. Conferma del Pdl quale primo partito in città come evidenziato anche dal senatore pidiellino uscente Pasquale Giuliano: “Ancora una volta Aversa si conferma roccaforte del Pdl, premiando la serietà di chi si è impegnato anche se molti pensavano ad un disimpegno dovuto all’esclusione”.

Per Giampaolo Dello Vicario, vicepresidente dell’amministrazione provinciale e capogruppo consiliare del Pdl: “Nonostante presenze importanti della società civile come Lucio Romano e Romilda Balivo, nonostante parte consiste della maggioranza, tra cui il sindaco, abbia fatto campagna elettorale per Romano,abbiamo tenuto e il partito anche questa volta ha saputo tramutare le difficoltà in energie positive e si è riproposto come guida e traino della coalizione”.

“Partiti come l’Udc e montiani – ha dichiarato da parte sua il capogruppo consiliare del Pd e candidato di bandiera alla Camera Marco Villano – nonostante avessero candidati locali non hanno spopolato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico