Aversa

Protezione Civile, Menditto (Giovane Italia) difende Nugnes

 AVERSA. In questo periodo che la nostra amata nazione viene sconvolta da eventi naturali come terremoti e inondazioni, la prima forza dello Stato ad intervenire resta la Protezione Civile, una forza fatta di volontari che sono pronti a rischiare la propria vita per aiutare la popolazione colpita da questi eventi naturali.

Eppure ad Aversa non si vuole sostenere il nostro gruppo di volontari che sono spinti esclusivamente da un solo ideali aiutare chi ne ha bisogno. Il nostro gruppo della Protezione Civile ci ha reso orgogliosi in tutta la Regione fino a ricoprire incarichi a livello Nazionale sempre pronti a rispondere ad una richiesta d’aiuto. Ed ora che una nuova scossa di terremoto ha colpito un territorio non lontano dal nostro, si fa in noi più forte il bisogno di avere un gruppo di volontari pronti ad intervenire ad essere presenti e a sostenere i propri concittadini.
Molti concittadini vogliono sapere che fine farà la Protezione Civile Aversana da sempre rappresentata nella sua efficienza dal coordinatore Ciro Nugnes, i nostri concittadini credono nel nostro Coordinatore che ha sempre saputo ispirare e guidare un gruppo di giovani volontari, ad essere impegnati nel sociale e nel sostenere con piccoli gesti la sicurezza del nostro territorio.
Ad Aversa abbiamo bisogno della Protezione Civile, ma abbiamo bisogno soprattutto di un Coordinatore che ha saputo insegnare alle generazioni future come diventare eroi svolgendo delle piccole azioni per il benessere della nostra comunità.
Antimo Menditto, dirigente provinciale della Giovane Italia – Caserta

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico