Aversa

Per il Pdl c’è bisogno di una “scossa”

Gennaro CasertaAVERSA. Altre novità sulla cena che sta portando alla nascita di una nuova componente in seno al Pdl aversano.

Innanzitutto il luogo in cui si è svolta: la pizzeria “Dilemma”, dove si sono incontrati diversi non eletti, come già riportato, alcuni simpatizzanti e il consigliere provinciale Gennaro Caserta (nella foto).

Uno dei presenti, che ha ricoperto anche cariche istituzionali importanti, nello spiegare le motivazioni di questa riunione ha dichiarato: “Ci siamo incontrati perché il nostro partito dalle elezioni amministrative di maggio 2012 ad oggi non ha mai sentito l’esigenza di riunirsi e non ha una sede. Questo a fronte del fatto che il Pdl è in città il partito di maggioranza relativa, ha un vice presidente della provincia, un senatore, assessori comunali, consiglieri provinciali e così via”. “C’è bisogno – ha concluso – di una scossa. Ora ci hanno convocato per domenica 3 febbraio per darci, probabilmente, indicazioni di voto. Nessuno, però, si sta preoccupando di spiegarci perché la nostra città, il suo territorio non vede nemmeno un candidato nelle liste”.

“Il nostro obiettivo – gli fa eco un altro ex istituzionale – non è quello di fare rivoluzioni, ma di stabilire regole e ragionare. Il Pdl è contro i doppi incarichi. Alloro perché ci sono persone che ricoprono il ruolo di vice presidente della provincia, consigliere comunale e capogruppo consiliare, o altri che sono consiglieri provinciali e assessori comunali e così via”.

Da parte sua, l’ex assessore Isidoro Orabona, uno dei presenti alla cena del “Dilemma” (in senso di pizzeria), ha dichiarato in merito alla presunta fronda anti Golia: “Mi sembra assurdo mettere in discussione il suo operato visto i costanti e notevoli risultati elettorali. Per quanto riguarda la questione della scelta del sindaco, all’epoca dissi che avrei fatto un passo indietro se si fosse scelto un nome di alto profilo e così ho fatto quando è stato fatto il nome di Sagliocco”.

Da quanto è dato sapere, poi, lo stesso Orabona, in sede di esecutivo provinciale Pdl, alla presenza dei candidati della provincia di Caserta, avrebbe dichiarato che questi sono lontano dal territorio, evidenziando che Aversa è buona solo come serbatoio di voti, ma non per scelta di persone del posto. “Quanti di voi – avrebbe affermato il chirurgo aversano – mi conosce nonostante io sia stato assessore per 10 anni in una città come Aversa? Questo per sottolineare la scarsa conoscenza del territorio”.

Da evidenziare, infine, che, al di là delle polemiche di questi giorni, il segretario cittadino Nicola Golia avrebbe in animo già da tempo di dimettersi e non lo avrebbe fatto a causa dell’imminente scadenza elettorale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico