Aversa

Il romanzo di Faenza con menù siciliano

Vito Faenza AVERSA. La passione per la cucina di Vito Faenza è nota a tutti. Così Mariella e Carlo Menale gli hanno preparato una sorpresa: venerdì 22 febbraio, alle 21, …

… si presenta al ristorate “Il Menalino” (parco Coppola Aversa via Raffaello, angolo via Giotto, telefono 0818154012) il suo romanzo “L’Isola dei fiori di Cappero”. Ma se fosse solo questo non sarebbe una notizia: accanto al libro saranno presentati e fatti saggiare vini siciliani, visto che il romanzo di Faenza prende il titolo proprio dalle Eolie dove la storia raccontata ha una sua prima conclusione.

Ed anche questo non è tutto. Per accompagnare libro e cibo c’è anche un ricco menù che prevendono piatti a base di pesce: dal pesce spada all’arancia, alle alici ripiene; dall’insalata di polipo e patate alle zeppoline di mare (e siamo solo gli antipasti); il primo sarà costituito da paccheri alla genovese di mare e il secondo da una grigliata di salmone e gamberoni, poi insalata, tagliere di formaggi e dolce.

I piatti saranno accompagnati dai vini della casa siciliana “Donna Fugata” e tra un piatto e l’altro si parlerà del romanzo l’Isola dei Fiori di Cappero, una storia senza tempo e senza luogo (comincia nelle terre di Gomorra, si sviluppa al Nord, ha una prima conclusione nelle isole Eolie e la sua conclusione in Umbria) che sta piacendo molto specie al pubblico giovanile. L’autore del romanzo è rimasto contento e sorpreso dell’iniziativa dei suoi amici ed ha commentato (consigliando di prenotare): “E’ uno di quei casi in cui gli assenti avranno un torto e perderanno una grande occasione!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico