Aversa

Crollo Cirillo, il dirigente: “Non interessata la parte delle aule”

 AVERSA. Ad essere interessato al crollo della vecchia sede del liceo “Cirillo” non sono stati i locali attualmente adibiti a sede distaccata del liceo aversano. A chiarirlo, in un comunicato stampa, il preside dell’istituto Tommaso Zarrillo.

“In riferimento a notizie apparse sulla stampa e sui giornali on-line, – si legge nella nota – si precisa che il crollo di una parte del complesso monumentale annesso alla chiesa di Santo Spirito non riguarda la struttura, in cui è allocata la sede succursale del Liceo ‘Cirillo’ di Aversa, ma solo l’ala già inagibile fin dal terremoto del 1980; pertanto la struttura utilizzata dal liceo non è stata interessata da alcun danno. Inoltre, i tecnici del Comune di Aversa e della Provincia di Caserta e i Vigili del fuoco,contattati tempestivamente dalla scuola, hanno effettuato i dovuti sopralluoghi ed hanno provveduto a transennare la chiesa di Santo Spirito adiacente all’istituto. Gli stessi tecnici hanno predisposto gli interventi di messa in sicurezza dell’ala inagibile con muratura delle parti ,che interferiscono con il liceo”.

Nella nota il dirigente scolastico tiene, infine, a precisare che sia lui che l’intero corpo docente si sono attivati presso gli enti preposti, chiedendo prioritariamente “che siano garantite la sicurezza e l’incolumità degli alunni e di tutto il personale scolastico e che siano effettuati urgentemente i lavori stabiliti onde assicurare il regolare svolgimento delle lezioni”. Al momento non è ancora stabilito se, in questo frangente, ci saranno i doppi turni presso la sede centrale.

Intanto, martedì mattina il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, ha incontrato il dirigente Zarrillo, con il quale ha discusso delle misure da porre in essere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico