Aversa

Crollo chiesa Spirito Santo: istituito tavolo tecnico

 AVERSA. Tavolo tecnico per verificare cosa potrà rimanere in piedi dell’antica chiesa dello Spirito Santo, interessata al crollo che si è verificato nella notte tra domenica e lunedì, all’interno dell’ex complesso conventuale una volta sede del liceo classico “Domenico Cirillo”, del quale oggi ospita una sede distaccata.

Sul posto il responsabile dell’ufficio tecnico del comune di Aversa Alessandro Diana e la rappresentante della Soprintendenza ai beni culturali architetto Pina Torriero. “Si tratterà – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Sagliocco – soprattutto di chiarire quali sono le zone della chiesa in questione che hanno un pregio artistico da tutelare e da mettere in sicurezza. Per quanto riguarda la staticità dell’ala che ospita le aule scolastiche sembrerebbero non esserci problemi”.

In pratica, ci sarà da realizzare un muro (lo dovrebbe fare l’amministrazione provinciale, competente per gli istituti scolastici superiori) che dividerà la zona praticabile da quella non sicura. Nel frattempo, la sede distaccata potrebbe essere ospitata temporaneamente in locali già individuati. Sempre nella giornata di ieri, il primo cittadino, dopo le segnalazioni delle scorse settimane, ha fatto effettuare un sopralluogo nel vecchio palazzo Orineti (ex Pime), dove ci sarebbe un altro rischio crollo. Nel corso del sopralluogo sono state rinvenute alcune masserizie che fanno ipotizzare ad un uso dell’immobile da parte di extracomunitari senzatetto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico