Aversa

Bonifica in Via Guido Rossa: la conferenza stampa di Sagliocco

 AVERSA. AVERSA. Sarà al via da lunedì la bonifica dello standard comunale di via Guido Rossa. Doveva essere cosa fatta dallo scorso mese di ottobre come aveva previsto nel mese di luglio l’assessore all’ambiente Massimo Pizzi

… che, documenti alla mano aveva chiarito tutti i passaggi che avevano impedito fino ad allora l’intervento indispensabile dal momento che l’area era, ed è, diventata una discarica a cielo aperto in cui era, ed è, possibile trovare di tutto, non solo rifiuti solidi urbani ma anche rifiuti speciali, elettrodomestici, mobili, materiale di risulta, carcasse d’auto. Tanto che a marzo 2012 l’Agenzia regionale per l’ambiente di Caserta (Arpac) aveva imposto la bonifica dell’area da effettuare – come ricordava l’assessore – con fondi concessi su finanziamento Por Fers 2007-2013, approvato con delibera 320 di giunt aregionale del 19 marzo 2010 che ne assegnò anche a Santa Maria Capua Vetere e Calvi Risorta.

Ma il blocco dei fondi, deciso prima dal governatore Caldoro che, in regime di autotutela, aveva sospeso tutte le delibere delle gestione Bassolino firmate 45 prima dl voto regionale, sbloccati nel settembre 2011 e di nuovo bloccati. In attesa di una modifica della decisione europea, rilevando la necessità di effettuare l’intervento l’amministrazione comunale, reperiti dei fondi propri, decise l’indizione della gara e il 24 febbraio scorso trasmetteva la delibera relativa alla stazione appaltante per l’espletamento.

Poi l’intervento del sindaco Giuseppe Sagliocco che, ritenendo necessario riesaminare le modalità dell’operazione e costi da valutare non in maniera forfettaria, come fatto dall’Arpac, ma sulla base della tipologia di rifiuti decideva di affidare la cosa ad un ente regionale.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico