Trentola Ducenta

Un monumento in bronzo al Beato Paolo Manna

beato Paolo MannaTRENTOLA DUCENTA. C’è attesa in città, per la solenne funzione di posa in opera e benedizione del monumento in bronzo al beato Paolo Manna, …

… nell’antistante piazza del seminario del Pime, dove alle ore 19 nella cappella dove riposano le spoglie del beato Manna, sarà concelebrata una Santa Messa, con la partecipazione del vicario generale della diocesi don Franco Picone, il superiore regionale del Pime, padre Carlo Tinello, il rettore dell’istituto di Ducenta, padre Pasquale Simone, i padri Alberto Caccaro, Daniele Belassi, Salvatore Cardile, tutti i confratelli delle case di Ducenta, Napoli, Gaeta, rappresentanti delle 12 parrocchie delle Foranie di Trentola e Casaluce.

A seguire dopo la Santa Messa, benedizione del monumento eretto nella piazza antistante il Seminario con lo scoprimento del simulacro da parte del sindaco Michele Griffo, mentre il coro della parrocchia di Ducenta eseguirà l’inno ‘un’anima di fuco’, composto in onore del beato padre Manna, da monsignor Francesco Grammatico, presidente del capitolo della diocesi di Aversa. Ai piedi del monumento la targa con una citazione che ha accompagnato per sempre la vita di padre Manna ‘Tutta la chiesa per tutto il mondo”.

Tante le autorità che hanno assicurato la partecipazione all’evento, dal presidente della provincia Domenico Zinzi, che ha detto: “Padre Manna, è stato e continua ad essere una fiamma benedetta della fede, fino in terre lontane, stringere nel cuore e nella mente la figura di del beato padre Manna è sostegno e guida sicura verso la mèta di ogni cristiano”.

Padre Simone, rettore del seminario di Ducenta, afferma: “Padre Manna si è rivolto al mondo intero, attraverso la chiesa, con la semplicità tipica dei bambini, facendo sentire tutti figli e fratelli, secondo l’invito che ci ha insegnato Gesù. Invitando tutti a riflettere sulle condizioni dei più poveri nelle opere e nella fede,facendoci tutti fiduciosi obbedienti di tutta la chiesa per tutto il mondo”.

Il sindaco Michele Griffo sostiene: “Padre Manna, è stato costruttore e comunicatore di pace in tutto il mondo, il popolo di Trentola Ducenta, ne conserva la ricchezza delle sue spoglie, dei suoi spazi, delle cose che gli sono appartenute nella vita. Il 13 dicembre scorso rimane memorabile nella storia cittadina, l’inizio dei lavori in piazza padre Paolo Manna, dove verrà eretto il monumento in onore del beato Manna, opera accolta con entusiasmo non solo in città, ma in tutto il territorio, ed anche oltre i confini regionali. Sono stato sicuro interprete dei sentimenti di un intero popolo, nel mettere in atto ogni consentita iniziativa, per l’importante riconoscimento da parte di tutti gli organi competenti, quale sede di turismo religioso, ci apprestiamo ad accogliere flussi di pellegrini, assicurando il perfetto coordinamento con l’Ente provinciale del turismo e la fattiva collaborazione con tutte le associazioni di categorie e Enti preposti. L’amministrazione Comunale, saprà ancora una volta mettere in atto ogni iniziativa che agevola il flusso religioso, ed anche il consequenziale sviluppo economico consequenziale”.

di Franco Musto

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico