Trentola Ducenta

Scientifico, Griffo: “No ad accorpamento con Liceo Artistico”

 TRENTOLA DUCENTA. No all’accorpamento della sezione distaccata di Trentola Ducenta del Liceo Scientifico “Fermi” di Aversa al Liceo Artistico di Aversa, si alla nascita di un comprensivo che metta insieme scuola media e l’attuale sezione distaccata.

A chiederlo, anche con una energica nota rivolta all’assessore regionale all’istruzione Caterina Miraglia il sindaco di Trentola Ducenta Michele Griffo. Quest’ultimo, dopo aver appreso della proposta avanzata dall’amministrazione provinciale di Caserta di annettere il plesso trentolese del “Fermi” al liceo scientifico di Aversa, invece di pensare ad un’autonomia di quest’ultimo come ipotizzato anche dal presidente della provincia Domenico Zinzi in occasione dell’inaugurazione della nuova sede, con 23 classi e quasi 600 iscritti.

“Si apprende dunque con delusione e con preoccupazione – afferma Griffo nella nota – della decisione di separare l’istituto dalla sua naturale e storica appartenenza al liceo scientifico ‘Fermi’ di Aversa, accorpandolo a un istituto profondamente diverso per storia, indirizzi, progetto culturale e prospettive”.

A margine della richiesta avanzata alla Regione Campania, il sindaco si sta attivando per fare in modo che si venga a creare un comprensivo che unisca la locale scuola media e la sezione distaccata considerato che insieme giungono a quasi 1300 alunni, che è innegabile la consistenza della popolazione residente nell’area territoriale di pertinenza che tocca anche i centri limitrofi e, soprattutto, per garantire la permanenza sul territorio comunale del liceo scientifico, una realtà che potrebbe svanire se la si collega ad un istituto di Aversa senza concederle un’autonomia. Per difendere questa ipotesi, Griffo si dice pronto anche ad una guerra davanti ai giudici del Tar.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico