Trentola Ducenta

Differenziata, Griffo: “Le irregolarità della scuola sono palesi”

 TRENTOLA DUCENTA. Le proprie precedenti note n. 531 del 15.01.2013 e 592 del 16.01.2013 relative alle irregolarità in materia di raccolta differenziata dei rifiuti commesse in più occasioni dalla circolo didattico di Trentola Ducenta, …

… più volte multato, sono così chiare e circostanziate che le deduzioni addotte a difesa dal dirigente scolastico non avrebbero meritato alcuna replica.
Tuttavia, a scanso di equivoci e per evitare inutili e futili polemiche, sono necessarie alcune precisazioni e puntualizzazioni: Innanzitutto, va precisato che il servizio di pulizia della Scuola è assicurato da una Impresa privata per cui la fornitura degli eventuali raccoglitori e quant’altro è a carico di quest’ultima. Chiedere una deroga agli orari normali di deposito dei rifiuti è semplicemente ridicolo; sarebbe da cattivo esempio per cittadini che collaborano e che hanno dato prova di senso civico e nel contempo creerebbe un danno d’immagine per la città.
L’amministrazione comunale, senza indennità e senza progetti finanziati, contrariamente a quelli avviati dalla Dirigenza Scolastica di Trentola Ducenta, come dallo stesso affermato, ha compiuto grandi sforzi per raggiungere una elevata percentuale di raccolta differenziata, che è in continuo incremento e che già ad agosto si attestava al 66,995% ed a settembre al 68,922%.
Tutto questo molto prima che l’attuale Dirigente venisse assegnato al locale Circolo didattico, il quale, invece, con le sue continue quanto inutili e futili richieste non fa altro che appesantire il lavoro degli uffici comunali, spesso chiamati a risolvere problemi creati dalla scuola o addirittura di sua competenza esclusiva. Se i cittadini hanno dimostrato grande sensibilità e senso civico in tema di raccolta differenziata, dunque, non è certo merito del dirigente né dei “progetti per la tutela dell’ambiente” organizzati dallo stesso presso la scuola, e forse, come innanzi detto, finanziati, i quali come risultato, purtroppo, hanno evidentemente prodotto le irregolarità commesse dalla scuola ed all’elevazione di multe nei confronti della stessa per responsabilità dello stesso Dirigente, così come peraltro affermato anche dal legale della ditta Ciclat che è la società che effettua il servizio di pulizia all’interno della scuola.
Altre affermazioni del Dirigente evidenziano che egli ignora completamente il calendario e le modalità di raccolta dei rifiuti, che questo Comune attua con il sistema porta a porta e che per le sue specifiche caratteristiche, se correttamente effettuato, non presuppone nessuna disponibilità di locali, come invece richiesto dal Dirigente.
Rilievi fotografici attestano che né presso il Plesso di via Rossini né in quello di via Nunziale S. Antonio sono state rispettate le regole di deposito dei rifiuti, che sono stati accumulati all’interno delle strutture scolastiche, dimenticando, forse, che i rifiuti vanno depositati, nel rispetto del calendario, all’esterno della struttura.
Prima di chiedere poi collaborazione e/o di avanzare richieste per quanto attiene il ritiro della frazione umida, si rammenta che la stessa viene ritirata ben quattro volte a settimana. Devo comunque con rammarico constatare che nonostante le contestazioni di infrazione in materia di rifiuti notificate al Dirigente, il conferimento degli stessi non è per nulla migliorata tant’è che anche nei giorni 25,26,28 e 29 del corrente mese di gennaio il Comando Vigili Urbani ha rilevato ancora irregolarità in tal senso (Mancata differenziazione dei rifiuti).
Comunque colgo l’occasione per comunicare che sarà disponibile sul sito e presto sarà distribuito ai cittadini il vocabolario del riciclaggio dei rifiuti e il relativo calendario di raccolta, calendario che si riporta cui anche il Signor Dirigente Scolastico è tenuto ad uniformarsi:

Lunedi: Umido – Organico;

Martedi: Secco Indifferenziato;

Mercoledi:Umido – Multimateriale;

Giovedi: Vetro e Cartoni Commerciali;

Venerdi: Umido – Carta e Cartoni Domestici;

Sabato : Umido e Plastica.

Il Sindaco Michele Griffo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico