Trentola Ducenta

D’Alessio: “Contro di me accuse infamanti”

Luciano D'AlessioTRENTOLA DUCENTA. All’indomani dall’accusa infamante di riciclaggio di denaro di provenienza illecita presumibilmente ricevuti per investimenti in costruzioni edili nel territorio campano ed abruzzese, l’imprenditore ed ex consigliere comunale Luciano D’Alessio si difende, …

… e sferra una dura replica per l’accostamento della sua persona, da sempre contraddistinta per la serietà e la professionalità nel proprio operato, a soggetti ed ambienti malavitosi che nulla hanno a che vedere con l’attività sin’ora svolta.

Il Tribunale di Napoli – 8^ sezione riesame – presieduta dalla dottoressa Rossella Marro, a seguito di istanza presentata dall’avvocato di fiducia, Pasquale Davide De Marco, riesaminava la posizione del D’Alessio ed in data 29.01.2013 annullava l’ordinanza posta a suo carico, disponendone l’immediata liberazione. Grande soddisfazione manifestata non solo dall’avvocato De Marco ma soprattutto dall’imprenditore D’Alessio, che in pochi giorni sono riusciti a dimostrare la sua estraneità ai fatti contestati.

Gli attacchi mediatici che ho subito negli ultimi giorni mi hanno indotto a delle conclusioni che sento il dovere di rappresentare, sono stato accusato in modo ingiusto ed infamante, hanno colpito la mia reputazione di uomo, imprenditore e politico come mai sin’ora e sinceramente resto ancora basito alla lettura delle dichiarazioni riportate nell’ordinanza, e a quelle false accuse, tra le altre generiche, mosse nei miei confronti. Negli ultimi anni, ho dato avvio a grosse operazioni edili e questo probabilmente ha suscitato l’invidia di molti, la stessa invidia e malcontento della mia discesa in politica.

Tuttavia, non immaginavo che si potesse arrivare ad accusare o fare accusare, mi viene da pensare, una persona di cose così gravi. Gli investimenti eseguiti, ad oggi, sono stati il frutto di tanti sacrifici e rinunce, ma anche di esperienza che ho potuto maturare sul campo, essere “imprenditore” nel senso giuridico del termine, non è cosa semplice al giorno d’oggi ed io, nonostante, le difficoltà che ancora mi ritrovo ad affrontare posso affermare di esserlo. Mi necessita chiarire non solo come imprenditore ma anche come politico, che mai ho avuto rapporti con ambienti malavitosi, e mi è oscura qualsiasi vicenda che possa collegarmi a soggetti appartenenti ai clan.

Dichiaro con fierezza che le uniche fonti di investimento ricevute per i miei progetti imprenditoriali risultano provenienti dagli istituti di credito. Un mutuo di 6.500,000 di euro concessomi dalla BanApulia, con una erogazione dell’80% ha consentito alla Itaca Costruzioni Srl la realizzazione dell’intera opera, “Residence D’Alessio” uno dei importanti Complessi residenziali in Vasto Marina, il più grande progetto da me iniziato ed in cui ho investito tutto il mio lavoro. Infondate, dunque oltre che risibili le accuse volte in tal senso.

Per non parlare poi di progetti che prima ancora di essere pensati vengono già screditati. Concludo con queste poche dichiarazioni, riservandomi di chiarire per il prosieguo quanto necessario. Ringrazio per la disponibilità e preciso che la mia età è di 54 anni.

nota inviata da Luciano D’Alessio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico