Teverola

Scuola, Di Matteo e Di Chiara: “Completa inadeguatezza dell’amministrazione”

Dario Di Matteo TEVEROLA. Trovare centinaia di ragazzi delle scuole cittadine protestare, sotto la casa comunale, per rivendicare il diritto all’utilizzo delle strutture sportive, è davvero vergognoso.

Sull’argomento in questione, questo gruppo consiliare ha sollecitato più volte il sindaco attraverso interrogazioni consiliari urgenti già diversi mesi addietro, ovviamente senza risposta.
Con l’avvio dell’anno scolastico in data 13 settembre 2012, l’ente comune avrebbe dovuto già in quella data consegnare le strutture sportive efficienti, invece dopo le lamentele raccolte da centinaia di studenti e genitori, ci si è attivati il 31/12/2012 con la determina numero 642 ad affidare i lavori di messa in sicurezza della struttura geodetica.
Inoltre, da circa tre mesi partono dall’istituto comprensivo richieste di derattizzazione e disinfestazione a causa della presenza di ratti ma, le richieste sono completamente cadute nel vuoto; una biblioteca allestita da più di un anno ma senza mai renderla praticabile a causa di qualche dettaglio; il presidente del consiglio comunale dei ragazzi ha chiesto da mesi un’assise ad hoc per trattare le esigenze che vengono dalla platea scolastica ma, neppure l’originalità e la sensibilità del mittente hanno smosso qualche coscienza.
Appare ormai evidente, di fronte alle esigenze dell’intera comunità, la completa inadeguatezza ad amministrare da parte di “qualcuno”. Tutto ciò che riguarda il bene comune, è considerato sempre una somma urgenza, da risolvere solo dinanzi a manifestazioni di proteste. Atteggiamento diverso viene riservato ai “grandi” temi di ristretto interesse che, vengono affrontati con solerzia e giochi di prestigio esempio attuale, il “barbatrucco” del piano urbanistico comunale.
I consiglieri comunali
Dario Di Matteo e Maurizio Di Chiara

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico