Sant’Arpino

L@D: “150mila euro in 5 anni per gli addobbi natalizi”

 SANT’ARPINO. Il Movimento “Sant’Arpino Libera@Democratica” prosegue nella propria battaglia contro gli sperperi della giunta Di Santo.

In un volantino diffuso in questi giornila coalizione guidata da Francesco Capone, rimarca come “in occasione delle festività appena trascorse l’esecutivo cittadino abbia sperperato quasi 50mila euro per albero e luci natalizie, portando a circa 150mila euro il totale dei costi degli addobbi natalizi del quinquennio”.

“Le somme destinate a questa spesa – sottolineano gli esponenti di Sant’Arpino Libera@Democratica – sono stati stanziati nella delibera di giunta nr.185 del 27.12.2012. Gli amministratori per saldare le competenze da destinare alla ditta Baldi di Aversa, società che ha avuto l’incarico per la fornitura e la posa in opera delle luminarie dallo scorso otto dicembre fino al sei gennaio. 13.771,14 euro sono stati prelevati quale residuo sul mutuo nr. 447401/00, ulteriori 11.990,00 euro sono stati anticipati da fondi del bilancio comunale da stornare dai 60.007,55 euro per il completamento della chiesa San Canione, gli ultimi, 20.647,31 Euro, con fondi del bilancio comunale con residui del mutuo nr. 43613/00. Un vero e proprio assalto alla diligenza, su cui i cittadini crediamo avranno molto da ridire, visto che in queste settimane, mentre in Piazza spiccava un mastodontico albero di 15 mt, le loro case erano invase da cartelle esattoriali a più non posso. L’ennesimo sperpero della giunta Di Santo, che in 5 anni ha sottratto 300 milioni delle vecchie lire alle politiche giovanili, alle famiglie e agli anziani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico