Sant’Arpino

Ad: “Vogliono speculare anche sui morti”

 SANT’ARPINO. Per l’assegnazione dei loculi al cimitero l’Amministrazione Comunale ha agito nella massima legalità e trasparenza, favorendo unicamente l’interesse generale dei cittadini, …

… che sono garantiti da una procedura ineccepibile, che non solo è legale, ma prevede una graduatoria “speciale” in via di definizione, in modo da tenere conto anche di coloro che hanno presentato la domanda fuori termine: tutti, nessuno escluso, avranno la possibilità dell’assegnazione di un loculo. I cittadini devono stare tranquilli,i mestatori di fango alias liberi e democratici saranno serviti, i loculi saranno costruiti con il sistema dell’autofinanziamento, che è già stato sperimentato per la costruzione del nuovo cimitero.

Il lavoro, quando sarà appaltato, sarà diviso in lotti al di sotto dei duecentomila euro che si rendono indispensabili proprio per evitare che un mega appalto contribuisca a creare un blocco delle attività all’interno del cimitero non consentendo i regolari lavori degli addetti e le visite dei congiunti ai defunti.

Tra l’altro un appalto unico è quello che fu messo in piedi dalla giunta Savoia che è costato al contribuente santarpinese un esborso supplementare rispetto al costo originario.

L’opposizione, come al solito, fa demagogia sottacendo che proprio a causa di errori gravissimi commessi dalla passata giunta Savoia, il comune è stato condannato a pagare ben 90.000 euro, avendo sottratto illegittimamente l’appalto alla ditta vincitrice.

La giunta Savoia in luogo dei legittimi assegnatari dell’appalto,incaricò dei lavori una ditta che non era all’altezza del compito, che ha lasciato lavori incompleti, mal eseguiti, che in poche parole sono totalmente al di sotto di ogni standard di efficienza, non risultando da ogni punto di vista a regola d’arte.

Causando oltre ai danni economici alla nostra comunità, disagi ai cittadini assegnatari che si sono visti consegnare manufatti che sono totalmente inadeguati. Ora, forse, vorrebbero ripetere l’impresa sempre con le tasche dei cittadini di Sant’Arpino!

E questo fa il paio con la scandalosa storia di via Ziello dove sempre la giunta Savoia,a causa di errori ed omissioni che sono all’attenzione della Procura della Corte dei Conti, ha consentito che una ditta che non ha mai fatto un giorno di lavoro incassasse la bellezza di oltre duecentomila euro! Cittadini diffidate da questi personaggi impresentabili!

Alleanza Democratica per Sant’Arpino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico