Parete

S.Antonio, “Accendiamo il Fuocarazzo”

 PARETE. Negli ultimi tempi si è molto diffuso il Folk revival. Queste iniziative di riproposta della tradizione popolare fanno rivivere elementi di cultura contadina e locale e rivestono oggi una funzione di rappresentazione, ricerca della propria identità e di comunicazione.

Insomma rappresentano simboli di antichi valori e di legami con la natura che la nostra società sembrava di recente aver perso. Tra queste feste popolari, soprattutto in Campania, è molto sentita la festa di Sant’ Antonio, venerato come “patrono” degli animali domestici, e rappresentato iconograficamente insieme ad un porcellino. Quindi, il 17 gennaio si accendono, nei vari paesini campani, i cosiddetti “focarazzi” o “ceppi” o “falò di Sant’Antonio”. Essi, secondo la tradizione, avevano una funzione purificatrice e fecondatrice, come tutti i fuochi che segnavano il passaggio dall’inverno alla imminente primavera.

Ricordiamo anche che sempre seconda la tradizione, la festa a lui dedicata segna l’inizio di un nuovo periodo dell’anno: è l’antico capodanno che dà il via al ciclo carnevalesco. Quest’anno si terrà anche a Parete, nella villa comunale, il primo Falò di Sant’Antonio. Dalle ore 19 di giovedì 17 gennaio si potranno gustare panini, polenta e castagne intorno al fuoco, accompagnati da musica popolare e balli folkloristici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico