Maddaloni - Valle di Maddaloni

Immigrazione clandestina e armi: arrestato algerino

 MADDALONI. Ennesimo successo operativo messo a segno dai poliziotti dell’Ufficio Investigativo del Commissariato di Polizia di Maddaloni, diretto dalla dottoressa Renata Catalano e coordinati personalmente dal sostituto commissario Vito Esposito.

Dopo laboriose indagini, gli agenti hanno individuato, in via Raffone, a Maddaloni, un cittadino algerino, Mohamed Rahali, 37 anni, segnalato quale abile rapinatore di connazionali è stato tratto in arresto a seguito di una certosina perquisizione.

A nulla è valso il tentativo dell’uomo che alle prime luci dell’alba di venerdì, visto i poliziotti presso la sua abitazione ha tentato un inutile tentativo di fuga ma è stato subito bloccato dagli stessi e trovato in possesso di una carta d’identità rilasciata dal Comune di Roma e da un permesso di soggiorno la cui genuinità non è sfuggita agli occhi attenti degli investigatori, infatti i documenti sono risultati abilmente contraffatti.

Nel prosieguo della perquisizione abilmente occultati all’interno della colonnina del lavabo del bagno veniva rinvenuto un macete di grosse dimensioni e alcuni proiettili calibro 38 special, nonché un altro grosso coltello riposto sotto il letto dello straniero dei quali non forniva alcuna giustificazione per il possesso.

Alla luce di quanto accertato, Rahali veniva tratto in arresto e su disposizioni del sostituto procuratore della Repubblica condotto nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere dove rimarrà in attesa di giudizio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico