Italia

Casini : “Coalizione riformista o con Monti faremo opposizione”

CasiniROMA. Sulla vicenda Mps “non sono possibili sconti ma neanche polveroni elettorali”. Il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini interviene nella polemica politica scoppiata sul caso della banca senese.

Poi parla di piena sintonia con Monti, annuncia gruppi unici in Parlamento e avverte che dopo il voto nessuna coalizione è obbligatoria. Infine a ttacca il sindaco Alemanno: “Negativo il bilancio della sua giunta”.

“Dobbiamo mantenere salda la visione della serietà. È doveroso andare avanti a scovare nei santuari, ma non bisogna trasformare un tema serio come questo in una telenovela da campagna elettorale”, ha spiegato Casini alla presentazione delle liste per le regionali in Lazio.

“Noi non siamo due entità diverse come Vendola e il Pd, la Lega e il Pdl. Faremo gruppi parlamentari unici, abbiamo lo stesso disegno politico”, ha annunciato il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini riferendosi alla possibilità di gruppi unici a Camera e Senato per le forze che, correndo separate alla Camera, sostengono Mario Monti. Quanto alla possibilità che si arrivi a un partito unico, Casini non si sbilancia. “Ora siamo impegnati su questo, ogni giorno ha la sua pena… Vedremo in futuro, valuteremo assieme”.

“Pateracchi non sono in vista. La lista Monti può vincere le elezioni, creare una coalizione riformista oppure stare all’opposizione”, ha aggiunto Casini. “Se non ci saranno le condizioni per creare una coalizione riformista staremo all’opposizione. Non possiamo vendere l’anima per andare al governo, non ce l’ha ordinato nessuno. La Grecia è andata alle urne due volte e ha trovato un suo assetto. Noi non siamo la Grecia e abbiamo politicamente una situazione migliore – ha sottolineato -. Se non si riuscirà a governare, le urne sono un fatto democratico ma mi auguro che non ci si arrivi”.

“Stiamo agendo in sintonia con Monti ma abbiamo una strategia elettorale. Ciascuno semina nel suo terreno: io in quello arato della buona politica, lui in quello della società civile”, ha detto il leader Udc. “Ci sentiamo spesso e volentieri – ha aggiunto – ma non abbiamo il problema di fare le iniziative insieme. Se capita le faremo ma non c’è problema. I sondaggi ci danno in crescita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico