Home

Provata la nuova Volvo V40

 ALBA ADRIATICA. La Volvo rispolvera un nome storico della sua produzione passata per presentare la sua nuova vettura.

Questo nome è V40, nome che ricorda una station di casa Volvo venduta a cavallo fra il vecchio e il nuovo millennio e che ha avuto un grande successo di vendite. La nuova V40 è disponibile con un motore 1600 Benzina da 150 cv (Denominazione T3) o da 180 cv (Denominazione T4) o con 2 Motori Turbodiesel (1600 da 115 cv denominato D2 o un 2000 da 150 cv denominato D3 o 177 cv denominazione D4), negli allestimenti Base, Kinetic, Momentum, Summum.

LINEA. Esternamente la V40 unisce le linee da berlina con quelle da coupè, risultando essere una vettura dalle forme eleganti e sportive nello stesso momento, seducente e grintosa. Anteriormente l’eleganza la fa da padrona riprendendo il family feeling delle ultime berline del marchio svedese (cofano pronunciato, mascherina sporgente, fari affusolati incassati nell’incavo della mascherina). Posteriormente abbiamo la parte più personale: linee sinuose e seducenti, fari affusolati a forma di L, una fascia nera al centro del lunotto che ricorda i modelli della casa svedese di metà anni ’70.

A BORDO. Salendo a bordo ci si trova davanti a un abitacolo molto elegante e curatissimo fin nei minimi dettagli. Lusso e raffinatezza sono di casa in questa vettura insieme allo spazio (davvero particolare è l’illuminazione dell’abitacolo in 7 differenti varianti di colore). Analizzando come di consueto la consolle troviamo in sommità di consolle lo schermo del navigatore – sistema di intrattenimento, mentre a centro consolle (consolle con finiture di pregio come di consuetudine sulle vetture Volvo), troviamo ben disposti i comandi radio e clima. Particolare è la leva del cambio che si illumina, cosiccome è particolare il cruscotto interattivo digitale che cambia colore a seconda delle scelte del guidatore.

TEST DRIVE. La Volvo V40 provata è stata la D2 Kinetic da 33.213 euro. La nuova V40 riprende in pieno tutti i dettami stilistici Volvo: creare auto belle ed eleganti a cui aggiungere un tocco di sportività e grinta unendo il tutto a forme d’effetto e d’impatto. Su strada la V40 è molto confortevole, silenziosissima, maneggevole e facile da guidare. Prestazionalmente parlando il 1600 Turbodiesel che monta la V40 provata è una positivissima sorpresa: molto brillante, ha una accelerazione e una ripresa fantastiche, da sportiva di alto rango. Tutto questo è unito a una estrema silenziosità e a costi contenuti.

PREZZI. Si va dai 24.450 euro della T3 Base per arrivare ai 32.350 euro della T4 Summum (Benzina), si parte dai 24.950 euro della D2 Base fino ad arrivare ai 34.000 euro della D4 Summum (Diesel).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico