Home

Juventus, è fatta per Anelka

 Star assoluta del calciomercato. La Juventus, dopo aver formalmente raggiunto l’accordo con l’attaccante dell’Athletic Bilbao Fernando Llorente in vista di luglio, sta per piazzare un altro colpo importante in entrata.

Si tratta di Nicolas Anelka. Il francese, attualmente in forza allo Shanghai Shenhua, stessa squadra di Didier Drogba, avrebbe già detto “sì” alla Vecchia Signora per gennaio. Una realtà che potrebbe concretizzarsi molto più velocemente di quella legata all’ivoriano, in quando rispetto a quest’ultimo, il contratto di “Le Sulk” è vicinissimo alla conclusione (quello di Drogba scade nel 2014). Inoltre, negli ultimi giorni, Marotta e Paratici avrebbero contrattato Carlo Ancelotti, allenatore del Psg che ha avuto Anelka alla sua corte dal 2009 al 2011, proprio per chiedere un parere sulla reali potenzialità del giocatore.

Mosse che fanno pensare chiaramente alla volontà di inserire Anelka tra le scelte di Conte, anche se l’età, ben 33 anni, non rappresenta una garanzia. L’esperienza e la classe del giocatore sono indubbie, diversamente dai dubbi che sta mostrando la federazione cinese nel dare il via libera all’affare. Nelle prossime ore potrebbe arrivare la svolta.

Svolta che, invece, sembra non possa arrivare, almeno per ora, per quanto riguarda Lisandro Lopez. La trattativa, infatti, ha fatto registrare una brusca frenata da parte dei torinesi, in quanto il Lione vuole restare sulle sue posizioni. Le parti sono d’accordo sul “prestito” ma non sul riscatto: i transalpini vogliono imporre l’obbligo,assicurandosi qualche milioni per l’estate, la Juventus, dal canto suo, vuole legare il riscatto ad una serie di condizioni relazionate alla stagione in corso.

L’impressione è che l’argentino che, ricordiamo, ha passaporto italiano, possa guardare dalla finestra la Mole Antolelliana già a partire da febbraio. Ma non è di certo positivo avere tanti attaccanti per il reparto offensivo. Dunque uno tra Fabio Quagliarella ed Alessandro Matri potrebbe lasciare il Piemonte per approdare in Toscana, precisamente a Firenze. Montella starebbe seriamente pensando di aumentare il numero di finalizzatori presenti in rosa in vista dell’ultimo scorcio di stagione.

Una squadra “sovraffollata” come quella bianconera è un ottimo “fiume” dove andare a pescare qualche rivelazione. Il maggior indiziato è Quagliarella, mai liberatosi dalla ragnatela della mancata titolarità e mai veramente al centro del progetto societario. Un fuoriclasse che farebbe comodo alla Fiorentina, pronta ad inserirlo al fianco di Jovetic. Ecco, Jovetic. L’aria che si respira sul’asse Torino-Fiorenze sta migliorando; è una tattica della Vecchia Signora per arrivare al montenegrino a giugno? Nel dubbio un giovanissimo, ricco di prospettive, si presenta ai suoi nuovi tifosi: “Sono orgoglioso di approdare alla Juventus – dice Josè Cevallos, talento classe 1995, a Ecuador.tv-. Ho già firmato e lotterò per guadagnarmi un posto. Appena terminerà il Sudamericano andrò a Torino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico