Home

Juventus, chi sarà il prescelto per l’attacco?

DrogbaAcquistare un attaccante per ritornare ad essere concreti in fase realizzativa. Malgrado le smentite formali di Marotta, che ha ribadito il concetto secondo cui la Juventus non farà alcun colpo pesante in questa fase invernale di mercato, …

… la Vecchia Signora non ha intenzione di usufruire di queste sole scelte offensive per tutto il resto della stagione, soprattutto alla luce delle condizioni di Nicklas Bendtner, mai veramente decisivo. La dirigenza, dunque, resta alla finestra di Didier Drogba, in attesa di capire quale sia la scelta dell’ivoriano. L’ex Chelsea vuole lasciare lo Shanghai Shenhua per riapprodare nel calcio del vecchio continente, ma non sembra intenzionato a farlo a condizioni economiche meno importanti delle attuali.

Il contratto di 15 mesi a 8 milioni netti offerto dai bianconeri è la tentazione giusta, che, però, almeno per ora, sembra non riesca a convincere a pieno il giocatore. Nel dubbio il club piemontese ha bussato alla porta del Lione per chiedere notizie di Lisandro Lopez. Le parti sono distanti in quanto i torinesi vorrebbero optare per un prestito oneroso, mentre i francesi vogliono cedere l’attaccante racimolando qualche fondo da reinvestire. Michel Aulas potrebbe rivalutare la condizione dell’affare prima del 31 gennaio. Sempre in tema di campioni, giungono dall’Inghilterra voci che vorrebbero DjibrilCissé nel mirino della Juventus.

L’ex punta di diamante della Lazio non ha trovato le motivazioni giuste oltremanica, condizioni che proprio Conte e la sua voglia di fare potrebbero garantirgli. Tra i tanti nomi blasonati ne spunta uno meno noto, ma comunque importante: Ciro Immobile. Il genoano si è detto pronto a ritornare nella squadra che calcisticamente lo ha formato e l’idea non dispiace nemmeno alla dirigenza bianconera.

Nella giornata di martedì Marotta e Preziosi avranno un colloquio, non si sa se telefonicamente o di persona, proprio per discutere di Immobile. L’affare fa gola ed è testimoniarlo è l’agente Fifa Roberto Irrera che, al Sussidiario.Net, ha dichiarato: “E’ un giocatore di talento e non lo scopriamo di certo oggi. Il grande campionato disputato a Pescara nella scorsa stagione ha evidenziato il suo valore, non smentito nemmeno tra le fila del Genoa. Sarebbe un grande arrivo per i bianconeri anche se ovviamente i tifosi sperano nell’arrivo di un big come Drogba; visti però i tempi di crisi è difficile fare offerte importanti per questi giocatori. Io spero che la Juventus possa puntare sui giovani perché i grandi club in passato sono stati molto presuntuosi nel fare un determinato mercato considerando in parte, o escludendo, i giovani”.

Lo stesso Irrera sottolinea come Matri possa abbondonare Torino, dopo la tanta panchina riservatagli nell’ultimo periodo: “Io credo che potrebbe lasciare la Juventus già a gennaio. Matri con i bianconeri ha avuto un impatto immediato perché ha giocato subito bene, ma dopo si è un po’ perso e quindi potrebbe essere lui quella di sorta di sacrificio offensivo di cui ultimamente si parla”. Una scelta che potrebbe durare ben 16 giorni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico