Home

Juve: mission Drogba. Milano assalita da turchi. Il mercato nel vivo!

DrogbaA pochi giorni dall’apertura della sessione invernale del calciomercato, i club di Serie A cominciano a darsi da fare, nonostante vi sia da superare lo scoglio dei pochi soldi liquidi da poter investire. Il diktat dei presidenti è solo uno: “massimo profitto con minima spesa”.

La Juventus spinge per arrivare a Didier Drogba. Sono stati già offerti 8 milioni di Euro per un anno e mezzo di contratto all’ivoriano, ma, dalla Cina, giungono notizie particolari riguardanti il giocatore, tentato dal desiderio di tornare a disputare partite importanti nel grande calcio europeo, ma non tanto disposto a rinunciare all’ingaggio milionario garantitogli dall’attuale contratto (10 Mln n.d.r.).

Intanto la pista che porta all’ariete dell’Athletic Bilbao, Fernando Llorente, il cui contratto scadrà a giugno, risulta essere sempre meno perseguibile. Il motivo? Il club basco sembra fermo nella sua decisione di tenersi il bomber almeno fino alla fine del contratto. Di idee non ne mancano alla dirigenza della Vecchia Signora, ma sembra che non ci sia verso di trovare il “Top Player” sfiorato in estate, anche se è di ieri la notizia di un avvicinamento a Lisandro Lopez del Lione. Insomma manca quel giocatore che permetterebbe al club campione d’Italia di compiere il salto di qualità necessario per tenere vivo il sogno europeo, ma il mercato sembra spegnere qualsiasi sogno sul nascere.

A Milano, intanto, sono arrivati i turchi del Galatasaray: Wesley Sneijder e Kevin Prince Boateng sono gli obiettivi del club di Istanbul. Galliani nega l’interesse per il numero 10 rossonero e invita i giornalisti a scoprire il reale motivo della visita milanese dei dirigenti turchi. Non è difficile dare una risposta all’invito dell’AD rossonero, visto che non è un mistero che sia in corso una trattativa tra l’Inter e il Galatasaray per la cessione di Sneijder. L’affare, però, trova, giorno dopo giorno, nuovi ostacoli; ultimo dei quali il malcontento di una parte dei tifosi turchi derivante dalla visione del film girato da Yolanthe Cabau, moglie del 10 nerazzurro, che non aiuta, certo, il fuoriclasse di Utrecht a vincere la sua titubanza ed a trasferirsi al club campione di Turchia. La dirigenza nerazzurra spera di incassare al più presto gli 11 milioni offerti per l’orange e, intanto, porta avanti le trattative per Schelotto e Carrizo.

Chiuso il discorso per Lodi, dopo le dichiarazioni del presidente Moratti, si cerca una risposta di peso al colpo Saponara, piazzato nella giornata di mercoledì dal Milan. Il nome che può far gola ai cugini? Nicola Bellomo, centrocampista classe 1991 in forza al Bari. Un colpo alla “Cassano”? Ufficializzato il passaggio di Armero al Napoli, così come quello di Dossena al Palermo. La dirigenza azzurra continua il pressing su Emanuele Calaiò e cerca di piazzare i giocatori in esubero. Tra questi c’è Edu Vargas, arrivato alle pendici del Vesuvio un anno fà con un carico di belle speranze e mai entrato nel cuore dei tifosi napoletani, sia per demerito suo che per la scarsa fiducia concessa da mister Mazzarri.

Il caso Frank Lampard continua a tener banco in tutta Europa. Si parlava dell’Inter e del Milan, ma sono di giovedì le dichiarazioni di Andrea Pirlo che lo vorrebbe alla Juventus. In realtà le uniche squadre che sembrano aver provato seriamente ad ingaggiare il centrocampista inglese sono state Lazio e Fiorentina, ma, per ora, restano in stand-by tutti i discorsi. La trattativa sembra troppo complessa e, con il nodo stipendio da scogliere in primis, non resta che attendere eventuali sviluppi, per quanto sembri improbabile una soluzione che accontenti club (qualunque esso sia) e giocatore.

La Lazio si fionda sul talentuoso centrocampista brasiliano Casemiro, in passato già accostato ad un altro club italiano quale l’Inter. Lotito sembra essere deciso a piazzare un colpo in prospettiva d’effetto e, di certo, non è facile far desistere il presidente biancoceleste. La Sampdoria blinda il giovane Mauro Icardi, messosi in luce con le ultime prestazioni, culminate con la decisiva doppietta allo Juventus Stadium. I genovesi vogliono rinnovargli il contratto fino al 2017, alzando la quota dell’ingaggio. Il Catania comunica che non cederà i suoi “big” in questa sessione di mercato, a partire da Lodi, inseguito da Milan e Inter; ufficiale inoltre la cessione di Morimoto all’Al Nasr. Il Parma ha nel mirino Cristian Molinaro. L’ex Juve, in forza allo Stoccarda, è la prima scelta per il ruolo di terzino sinistro, ma la trattativa è difficile. Per i possibili ostacoli, dunque, resta in auge un possibile scambio Zaccardo-Mesbah con il Milan.

La situazione potrebbe evolversi nelle prossime ore, data l’urgenza di trovare un esterno difensivo sinistro da parte dei i gialloblu. Dall’Inghilterra arrivano i rumors riguardanti un’offerta di 15 Mln da parte del Southampton per Astori del Cagliari, obiettivo, tra gli altri, del Milan. “The Saints” non figurano certo tra i Top Club della Premier League, eppure sono capaci di offerte che in Italia neanche le squadre più “ricche” si permettono più di fare ( Gaston Ramirez arrivò in estate per una cifra simile a quella offerta al Cagliari per Astori ndr). E’ dunque questo il mercato che ci attende d’ora in poi? I club nostrani puntano (giustamente) al risparmio, eppure l’esempio del Southampton ci dimostra che spendere non è impossibile, neanche in regime di Fairplay Finanziario.

In Inghilterra gli stadi di proprietà sono la norma, in Italia l’eccezione (Juventus Stadium), ed è innegabile che siano una fonte di guadagno considerevole. Dunque non ci resta che sperare che anche i nostri club si diano una mossa, per tornare ad un mercato fatto di “botti”, un mercato in grado di far sognare i tifosi, sperando di non incappare nell’ennesimo “bidone”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico