Gricignano

Presepe Vivente, le immagini e le precisazioni dell’associazione

 GRICIGNANO. Si è chiusa con successo la terza edizione del “Presepe Vivente”, di scena nel giardino della chiesa di Sant’Andrea Apostolo, grazie, ancora una volta, all’organizzazione dei volontari dell’associazione “Sant’Andrea”.

Intanto, il sodalizio, in una nota, ci tiene a smentire alcune notizie apparse su un quotidiano locale che parlava di evento organizzato dal Comune. “Con la premessa di non aver assolutamente l’intenzione di guastare il clima di festa e di solidarietà che si è creato durante tutte e quattro le serate previste dell’evento, – si legge nella nota – smentiamo categoricamente i due articoli usciti in questi giorni su un quotidiano casertano poiché risulta palesemente privo di qualsiasi fonte di verità. Gli articoli, infatti, lasciano intendere che ad aver voluto il Presepe vivente a Gricignano fosse stato il sindaco con tanto di contributo in denaro (e non solo a noi ma per tutte le manifestazioni relative al Natale 2012)”.

L’associazione poi precisa: “Da tre anni a questa parte l’unica ad averlo fortemente voluto è stata la scrivente…e diciamo fortemente, poiché costretta, spesso, a fronteggiare numerosi ostacoli per il mancato incoraggiamento e sostegno da parte delle istituzioni presenti. Se gli articoli avessero contenuto notizie reali, a questo punto proprio non ci spieghiamo le motivazioni per cui hanno indotto il Sindaco a non aver voluto (o potuto) onorare il presepe vivente in alcuna delle serate previste. Ovviamente quest’ultimo aspetto non vuole affatto avere alcun tono polemico, poichè riteniamo che il sindaco (come tra l’atro il 70% di tutta l’Amministrazione comunale) avrà avuto, giustamente, altro da fare”.

“L’Associazione – continua la nota – non ha scopo di lucro e si auto-finanza con l’adesione di sponsor e quant’altro, per questo ha fatto richiesta all’Amministrazione comunale, nei tempi dovuti, un contributo in denaro per il sostentamento delle spese previste per la realizzazione dell’evento. La risposta è stata al quanto netta e prevedibile, poichè prima della nostra richiesta al Comune ne sono pervenute altre e sempre per la stessa motivazione, organizzare eventi per il Natale. Alla fine, per quanto concerne il Presepe vivente, si è venuti ad un unico compromesso: collaborare (e non patrocinare) solo ed esclusivamente con la stampa di 50 manifesti relativi agli sponsor dell’evento e con il pagamento dei diritti di affissione alla società Pubbliservizi Srl, poichè non vi erano rimasti più fondi. Come di consueto, abbiamo formulato al comando dei vigili urbani un’istanza relativa all’ottenimento di un servizio d’ordine per tutte le serate previste, ma stranamente non ci e’ stato concesso”.

“Puntualizzato quanto su descritto, permettete di aggiungere un ultimo pensiero. – sottolinea ancora l’associazione – Durante i tre lunghissimi anni di vita dell’associazione socio culturale ‘Sant’Andrea’ è stato detto un po’ di tutto e un po’ ovunque (in giro, sui social network e su vari circuiti) molto spesso solo col gusto di gettare fango in modo totalmente ed ingiustamente gratuito. A Gricignano il ‘periodo buio’, durato due anni, è stato ultimamente ‘illuminato’ da vari comitati e associazioni solo ed esclusivamente allo scopo di dimostrare che si ha voglia di fare e di donare qualcosa al paese ed ai cittadini. Un qualcosa che, a detta umilmente dell’associazione, arricchisce innanzitutto chi si schiera in prima linea con l’intento anche di voler lasciare un’impronta positiva per al paese. L’Associazione Socio Culturale Sant’Andrea, oltre alle tante opere realizzate in questi anni, ha come ‘fiore all’occhiello’ proprio il presepe vivente. Quindi, perché guastare una rappresentazione così sentita che, tra l’atro, rievoca il mistero del Verbo fatto carne, per cui tutti siamo venuti al mondo?”.

A seguire il video:

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico