Esteri

Brasile, 4 arresti per la strage in discoteca

 RIO DE JANEIRO. La polizia di Rio Grande do Sul ha reso noto che e’ stata arrestata una quarta persona, nell’inchiesta sull’incendio alla discoteca brasiliana ‘Kiss’ di Santa Maria, costato la vita a 231 giovani.

Si tratta di Mauro Hoffmann, socio maggioritario del locale notturno. Questa mattina erano finiti in manette anche un altro proprietario del nightclub, Elissandro Callegaro Spohr, e due componenti della band ‘Gurizada Fandangueira’, che si stava esibendo al momento della tragedia.

L’accusa è di omicidio colposo e gli investigatori stanno cercando di stabilire se l’accensione del razzo pirotecnico da parte del cantante della band ha effettivamente scatenato il rogo.Mentre lunedì mattina si celebrava il primo dei tanti funerali previsti a Santa Maria, il ministro della Salute, Alexandre Padilha, ha fatto sapere che 80 dei cento feriti sono in gravi condizioni,precisando che i pazienti in questione sono ricoverati in terapia intensiva e respirano attraverso appositi apparecchi.

La maggioranza dei feriti – hanno osservato fonti sanitarie – sono stati intossicati dall’inalazione del fumo provocato dal rogo nel locale.

Ma ci sono anche alcuni gravemente ustionati. In proposito, Padilha ha reso noto di aver già parlato con i suoi colleghi ministri di Argentina, Uruguay e Perù e di aver contattato banche della pelle dei Paesi vicini per eventuali trapianti che potrebbero risultare necessari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico