Caserta

Pd, “Nuovi Italiani”: Chaouki a Caserta

 CASERTA. Sabato 26 gennaio Khalid Chaouki, responsabile “Nuovi Italiani” del Partito Democratico e candidato alla Camera dei Deputati nel Collegio Campania 2, ha aperto la sua campagna elettorale incontrando i Giovani Democratici di Terra di Lavoro.

Accompagnato da Giovanni Sticco, nel corso del suo intervento ha affrontato i temi che da sempre hanno contraddistinto la sua azione ed attività politica: diritto di cittadinanza per chi è nato, vissuto e cresciuto in Italia, nuove politiche per l’integrazione e la solidarietà tra i popoli, il ruolo dell’Italia e dell’Europa nella società multiculturale del futuro con uno sguardo attento al mondo delle “Primavere” arabe e alla necessità di intensificare i rapporti con i Paesi del Mediterraneo.

“Contentissimo di aver fatto questa scelta, di aver deciso di iniziare questo lungo percorso di campagna elettorale con i Giovani Democratici casertani. Con loro inizia un percorso di costruzione e sincera collaborazione e l’appuntamento di oggi altro non è che il primo entusiasmante passo”, ha dichiarato, a termine dell’incontro, Chaouki.

La giornata elettorale del giovane giornalista di origini marocchine è stata fitta di appuntamenti. Non solo, infatti, il confronto con l’organizzazione giovanile del partito, ma anche un interessante dibattito svoltosi nella sede di “Prima Persona Caserta” con Carlo Scatozza; coordinatore della locale sezione, e Piero Cappello; presidente della Area Sviluppo Industriale (Asi) di Caserta. Un incontro che ha visto al centro della discussione il tema del lavoro e delle opportunità di sviluppo per la nostra Provincia legate anche all’utilizzo da parte della Regione dei fondi strutturali ad essa assegnati. In mattinata ad attenderlo al suo arrivo in città Mauro Desiderio, segretario cittadino del Pd, mentre a dargli il benvenuto nella sede della federazione casertana il presidente provinciale del partito e candidato al Senato della Repubblica, Arcangelo Correra.

Ad ora di pranzo, invece, è stato Carlo Marino a confrontarsi con l’autore di “Salaam, Italia! La voce di un giovane musulmano italiano” su quanto sarà necessario fare per costruire l’Italia, ma anche la Caserta giusta, al fine di rilanciare lo spirito di una città che ha tante potenzialità tuttora inespresse. Khalid Chaouki ha concluso la sua prima tappa casertana intervenendo, nel pomeriggio, insieme con Lucia Esposito ad una iniziativa presso il Centro Sociale Ex Canapificio di Caserta con alcuni rappresentanti del “Movimento dei Migranti e dei Rifugiati”.

“In nessun luogo e in nessun punto del Paese lo sviluppo del territorio è così indelebilmente legato ai temi dell’integrazione e dell’immigrazione. Caserta può rinascere da questa nuova consapevolezza, dalla volontà di ricostruire partendo dalla valorizzazione di determinate realtà. Realtà virtuose che non possono prescindere dalla presenza attiva degli immigrati e degli stranieri” queste le sue parole. E ancora “E’ questo dialogo e il nuovo rapporto che tenteremo di instaurare tra queste terre e le forze di cui abbiamo parlato, che farà da trampolino per il rilancio e lo sviluppo di questo ricchissimo territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico