Carinaro

Insediato il consiglio dei ragazzi: Ludovica Mattiello sindaco baby

Ludovica MattielloCARINARO. Insediato il 13esimo consiglio dei ragazzi: Ludovica Mattiello è il nuovo baby sindaco.

L’investitura ufficiale, con tanto di cariche, è avvenuta lunedì, 28 gennaio, nell’aula consiliare “Crescenzio Sepe”, alla presenza dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Mario Masi.

Gli eletti, a seguito delle votazioni svoltesi nell’Istituto comprensivo statale di Carinaro, diretto da Ernesto Natale,che per la prima volta sono state allargate anche agli allievi delle quinta elementare, sono gli alunni: Ludovica Mattiello, che assumerà la carica di sindaco baby, Antonio Barbato (vicesindaco), Federica Mattiello, Amira Denise Del Piano, Alessia Zengara, Claudia Buo, Nunzia Innocenti, Guido Nicchio, Luigi Di Domenico, Raffaele Di Grazia, Luigi Mauriello, Giovanna Iavarone per la maggioranza e Giuseppe Parente, Andrea Moretti, Leopoldo D’Aniello, Antonio Mancuso e Federica Marino per la minoranza.

Ai membri del consiglio dei ragazzi, così come agli allievi delle classi terze, sono stati donati una chiavetta usb e un libro, “Se questo è un uomo” di Primo Levi, in occasione della celebrazione della Shoah. A seguire, il consiglio baby, insieme con il consiglio “senior”, in seduta congiunta, ha approvato il documento sulla Shoah del popolo ebraico. Un evento particolarmente significativo per il primo cittadino, Mario Masi, che guarda sempre con attenzione al mondo giovanile:”E’ importante ricordare quanto è accaduto per far si che le prossime generazioni non commettano i precedenti errori”,ha sottolineato la fascia tricolore, invitandoa guardare con vivo interesseil Consiglio comunale dei ragazzi, in quanto passo ulteriore peril rinnovamento della classe politica cittadina.

Un’iniziativa importante è stata poi promossa e fortemente voluta dall’assessore alla Cultura, Annamaria Dell’Aprovitola, che ha dato a 30 allievi, scelti per merito dall’istituto scolastico, la possibilità di visitare i campi di concentramento in cui si è consumato lo sterminio degli ebrei.

Una gita culturale che serve a sottolineare il valore degli eventi storici, affinchè resti impresso nella mente il valore del Giorno della memoria, affinchè non si dimentichi quanto è stato. Uno sforzo importante, questo dell’amministrazione comunale, che, nonostante le ristrettezze economiche, riesce sempre a mettere in campo idee a favore della formazione culturale, etica e sociale dei giovani.

Consiglio Comunale dei Ragazzi 2013 – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico