Campania

Scampia, preso latitante degli Scissionisti

Antonio DuraccioNAPOLI. Antonio Duraccio, latitante ritenuto dagli investigatori appartenente al clan Amato-Pagano di Scampia, è stato arrestato in uno scantinato dalla polizia.

Gli agenti del commissariato di Scampia hanno notificato al 32enne un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Tribunale di Napoli nel marzo del 2009 per associazione a delinquere di tipo mafioso. Il latitante è stato rintracciato in uno scantinato dei cosiddetti “Sette Palazzi”.

Duraccio, soprannominato “’O Chicco”, è ritenuto dagli investigatori un elemento di spicco del clan Amato-Pagano, gli “scissionisti” contrapposti al clan Di Lauro nella prima faida di Scampia. E’ stato bloccato da una ventina di agenti del commissariato di Scampia, guidati dal commissario capo Mario Grassia, che da alcuni giorni stavano pedinando alcuni suoi conoscenti.

Era latitante da quasi quattro anni, precisamente dal maggio del 2009, quando sfuggì all’arresto nell’ambito dell’operazione “C3” durante la quale il Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, emise 109 ordinanze d’arresto nei confronti di altrettanti presunti esponenti del clan Amato-Pagano.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico