Campania

Napoli, lo zoo è salvo: nuova società rileva struttura

 NAPOLI. Lo Zoo e il parco dei divertimenti Edenlandia di Napoli sono salvi e i dipendenti non perderanno il lavoro.

Oggi, durante un consiglio di amministrazione dell’ente Mostra d’Oltremare, si è raggiunto un accordo sulla proposta avanzata dalla società Brain’s Park che rileverà le due strutture e l’area dell’ex cinodromo. Si è conclusa quindi positivamente la vicenda dello Zoo e di Edenlandia, da 18 mesi in amministrazione controllata a causa del fallimento dell’ex società di gestione, la Park and Leisure che faceva capo all’imprenditore Cesare Falchero.

La Mostra d’Oltremare ha accettato la richiesta avanzata dal curatore fallimentare, Salvatore Lauria, di abbassare da 500mila a 400 mila euro il canone di locazione previsto per l’area denominata Zoo-Edenlandia, i cui suoli sono appunto proprietà dell’ente Mostra.

La Brain’s Park, unica società a presentare una proposta di acquisto e gestione per le due strutture, rileverà gli impianti e manterrà i livelli occupazionali attuali.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico