Campania

Amendola (Pd): “Contro Capacchione accuse diffamanti”

 NAPOLI. “Nitto Palma sta svolgendo con diligenza il suo compito: e’ diventato un vero esperto della macchina del fango. Il suo unico compito e’ quello di fare l’ avvocato di Nicola Cosentino”.

A dichiararlo e’ Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania. “Piu’ che commissario di un partito, l’emissario di Berlusconi e’ il curatore fallimentare del Pdl regionale diviso in continue diatribe e veleni. Ci accusa di essere preoccupati dalla candidatura di Cosentino: si sbaglia di grosso – continua Amendola – visto il giudizio della stragrande maggioranza dei campani sul curriculum giudiziario e sul potere politico dell’ex sottosegretario che rimane il vero padrone del Pdl, nonostante Stefano Caldoro – oggi richiamato all’ordine anche da Berlusconi – faccia finta di non saperlo”.

“Non e’ un caso che “l’avvocato” di Cosentino cerchi di rilanciare accuse nei confronti degli esponenti Pd che con chiarezza hanno descritto l’ascesa al potere di Cosentino” aggiunge Amendola, che spiega: “In merito a quanto scritto oggi dalla “Gazzetta di Caserta” su procedimenti penali a carico della nostra capolista al Senato, Rosaria Capacchione, ci tengo a precisare che le informazioni riportate dal quotidiano sono fuorvianti e per molta parte completamente destituite di fondamento. Informazioni gravemente diffamatorie, già oggetto di una querela presentata lo scorso anno, e che vengono sistematicamente riportate da anni senza che mai alcuna verifica sia stata fatta”, conclude Amendola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico