Aversa

Rifiuti e tumori: il ministro Balduzzi ad Aversa

 AVERSA. Aversa città in fermento in attesa del doppio appuntamento cittadino di questo pomeriggio del professor Renato Balduzzi, Ministro della Salute, che, alle 15,30 terrà una conferenza stampa, …

… nell’aula consiliare della casa comunale, nel corso della quale presenterà la relazione finale del gruppo di lavoro sulla “Situazione epidemiologica della regione Campania ed in particolare delle province di Caserta e Napoli, con riferimento all’incidenza della mortalità per malattie oncologiche”. Subito dopo sarà Relatore in un Convegno diocesano, organizzato dal Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale sul tema: “Questione ambientale e questione sociale, due aspetti di una unica emergenza”, presso la Facoltà d’Ingegneria della Sun.

“Il fenomeno dell’ecomafia e dello smaltimento illegale dei rifiuti tossici, che da diversi anni, è alimentato dalla speculazione, dal controllo della malavita organizzata, dalla complicità di politici corrotti e dall’inerzia istituzionale, – ha dichiarato la presidente diocesana del Meic Rosaria Capone – è uno degli aspetti più macroscopici di una situazione diventata la madre di tutte le emergenze, trasformando il nostro territorio in terra di veleni e di morte”.

Sulla stessa scia si muove anche il presidente regionale del Wwf Alessandro Gatto, aversano, che afferma: “Ora è il momento di chiedere con forza che lo Stato (tutto intero) rendapriorità nazionale la bonifica ambientale dell’agro aversano-litorale domizio e dell’area a nord di Napoli, includendo come priorità assoluta i territori di Giugliano in Campania e Castelvolturno dove esistono le discariche più pericolose ed inquietanti. Queste operazioni di bonifica non sono più rimandabili e tutti coloro che oggi detengono il potere di decidere e di poter operare devono smetterla di trovare delle giustificazioni al fatto che queste bonifiche non partono. Ho sentito parlare di scarsità di fondi, di rallentamenti dovuti ai più disparati motivi. Ma la salute pubblica non può più aspettare”.

Sulle barricate continua ad esserci anche monsignor Angelo Spinillo, vescovo della diocesi di Aversa, il cui territorio praticamente coincide con la famigerata Terra dei Fuochi. Il Pastore aversano è in prima linea nelle iniziative in atto sul territorio, ultima, solo in ordine di tempo, la seduta di consiglio comunale di Trentola Ducenta, voluta dal sindaco Michele Griffo, sul problema ambientale alla quale hanno preso parte anche una decina di primi cittadini dell’Agro Aversano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico