Aversa

A segno iniziativa Aifvs: arrivano 76mila euro per il cimitero

 AVERSA. Va a segno l’iniziativa avviata un mese fa dall’Associazione Italiana dei Familiari delle Vittime della Strada che ha realizzato un vero e proprio centro di ascolto per i frequentatori del cimitero cittadino allestendo un gazebo …

… all’ingresso del luogo sacro per dare modo di segnalare le condizioni di degrado in cui verserebbe l’area. Le lamentele e i suggerimenti arrivati al responsabile del sodalizio che aveva giù segnalata la necessità di alcuni interventi, a suo parere, urgenti per migliorare la fruibilità garantendo anche l’incolumità dei frequentatori sono state trasmesse all’Amministrazione e qualche cosa si è mosso.

Perché nell’ultimo consiglio comunale del 2012 in cui si è parlato di assestamento di bilancio, con concessione di contributi e di spese extra sono stati assegnati 76 mila euro al capitolo che prevede intervento di manutenzione nell’area cimiteriale. Dovrebbero riguardare viali dissestati, illuminazione carente, fogne insufficienti. In pratica alcune delle priorità segnalate dall’Aifvs che ha presentato all’Amministrazione una vera è propria scaletta di interventi ritenuti necessari sia all’interno che all’esterno del luogo per garantire la funzionalità e la sicurezza dell’intera area.

“Perché – dice Biagio Ciaramella, rappresentante dell’associazione – per noi oltre al miglioramento dell’impianto d’illuminazione dei viali, attualmente praticamente inesistente, al rifacimento dell’impianto elettrico dei campi di inumazione, perché fuori norma e altamente pericoloso, al rifacimento del fondo stradale dei viali che si presentano consumati e pieni di buche e alla disinfestazione periodica contro zanzare e ratti, alle scale usate per raggiungere i loculi posti ai livelli alti da adeguare alle norme di sicurezza, c’è la necessità di interventi sull’area antistante l’ingresso del cimitero”.

Per l’esponente dell’Aifvs sarebbe necessaria che venisse rifatto il fondo stradale adibito a parcheggio, spesso causa di cadute, e che venisse installato un sistema di videosorveglianza su tutta l’area cimiteriale. “Accorgimenti che – conclude – insieme alla presenza fissa dei vigili urbani per contrastare le molestie ai visitatori da parte di persone che bivaccano alle porte del cimitero, garantirebbero la sicurezza in maniera totale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico