Trentola Ducenta

Rifiuti, Griffo vieta deposito ai “forestieri”

 TRENTOLA DUCENTA. Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, al fine di eliminare alcune situazioni che deturpano il decoro della città in quelle zone di confine con altri paesi e fanno calare la considerazione di eccellenza del servizio di raccolta differenziata che nel mese di novembre ha raggiunto la punta record del 73%, …

… ha emanato un’ordinanza con la quale vieta il deposito ed il mantenimento all’esterno delle proprie abitazioni dei rifiuti, sia depositati a terra che, come è abitudine in diversi paesi confinanti con Trentola Ducenta, legati a corde pendenti da balconi o altre aperture, pena l’applicazione a carico dei trasgressori di una multa salata. La conurbazione senza soluzione di continuità caratterizza molti dei paesi dell’agro aversano e le zone di confine tra una città e l’altra sono da sempre contraddistinte da problematiche relative al funzionamento dei servizi comunali delle città confinanti.

“La città di Trentola Dcuenta – spiega Griffo – confina con molti paesi dell’Agro Aversano – Lusciano, Parete, Aversa, San Marcellino etc. – e spesso nelle zone di confine dove alcuni edifici sono prospicienti le strade della nostra città accade che i rifiuti vengano depositati sul territorio comunale pur spettando la raccolta al comune confinante, che, in realtà, vi provvede. Ciò non sarebbe un grave danno se non accadesse che, talvolta, tali rifiuti, per i più svariati motivi, non vengono raccolti e, quindi, oltre a deturpare il decoro della zona, causano danni al sistema di igiene urbana che stiamo applicando in città con i risultati egregi che sono sotto gli occhi di tutti. Nel migliore dei casi, infatti, accade che si creino cumuli di rifiuti oppure che si possa assistere a tanti sacchetti penzolanti dagli edifici che sorgono lungo i confini di Trentola Ducenta. Per questi motivi ho emesso un’ordinanza che vieta il mantenimento all’esterno delle proprie abitazioni dei rifiuti che non siano stati raccolti entro le dieci del mattino. Ciò significa che in caso di mancata raccolta dei rifiuti nei comuni confinanti, i residenti, che abbiano subito questo disservizio, devono necessariamente riportare all’interno delle proprie abitazioni i sacchetti non rimossi, pena una congrua e salata multa”.

Un modo sicuramente efficace per salvaguardare i benefici raggiunti con la raccolta differenziata e soprattutto per ripagare i cittadini di Trentola Ducenta del grande senso civico dimostrato e della grande attenzione prestata nell’effettuare la raccolta differenziata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico