Teverola

L’opposizione accusa: “Assestamento di bilancio fasullo”

 TEVEROLA. I consiglieri comunali del gruppo Patto per Teverola denunciano quello che ritengono “l’ennesimo impedimento ai consiglieri di minoranza a svolgere il proprio ruolo assegnato dalla legge e le continue violazioni normative e regolamentari perpetrate da questa amministrazione”.

“Ancora una volta – affermano i consiglieri – la proposta di delibera consiliare non è corredata da tutti i documenti necessari per consentirne l’esame così come previsto dall’articolo 175 comma 8 del decreto legislativo 267/00 e dall’articolo 52 del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale”.

Poi i consiglieri del Patto rilevano che: “La proposta di delibera manca del prospetto generale di verifica di tutte le poste di entrata e di uscita del bilancio 2012. Infatti, l’articolo 175 comma 8 del Tuel, stabilisce che: l’organo consiliare, entro il 30 novembre di ogni anno, deliberi la variazione di assestamento generale al bilancio di competenza attraverso la verifica di tutte le poste di entrata e di uscita, compreso il fondo di riserva, al fine di assicurare il mantenimento del pareggio di bilancio; Manca una relazione tecnico-finanziaria giustificativa delle variazioni così come apportate nei prospetti allegati che non riportano alcuna denominazione delle poste contabili oggetto di variazione ma solo semplici codici numerici; Non risulta agli atti alcuna comunicazione dei vari responsabili dei servizi relativamente alle variazioni di bilancio apportate”.

A questo punto, gli esponenti dell’opposizione ritengono che “la proposta di deliberazione riguardante l’assestamento del bilancio 2012 non poteva essere sottoposta a deliberazione definitiva del Consiglio, come invece è avvenuto, in quanto non corredata da tutti i documenti necessari per consentirne l’esame”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico