Sant’Arpino

Grande successo per la presentazione del quarto Carnevale Atellano

 SANT’ARPINO. Una sala convegni gremita ha assistito domenica scorsa alla presentazione ufficiale del programma della quarta edizione del Carnevale Atellano.

Le centinaia di persone presenti hanno potuto ascoltare tutte le novità previste da un programma ricchissimo di eventi che fino al prossimo febbraio coinvolgeranno la comunità intera. I lavori, moderati dalla dottoressa Maria Cinquegrana, sono stati aperti dai saluti istituzionali del sindaco Eugenio Di Santo e dell’assessore Giuseppe Lettera.

Subito dopo il presidente Virginio Guida ha illustrato gli obiettivi e le basi su cui si fonda il comitato e ha sottolineato che “quest’anno il nostro sarà un vero e proprio carnevale atellano grazie al coinvolgimento degli altri comuni e saranno tante le novità legate soprattutto al teatro”.

E’ stato poi il vicepresidente Giuseppe Benincaso ad illustrare nel dettaglio gli eventi di quest’anno sottolineando che fiore all’occhiello di questa edizione sarà la riproposizione, nella serata del 22 gennaio, delle Fabulae Atellanae dopo duemila anni, in un atto unico di Elio Ramot dal titolo “De superstitione (ovvero perchè facciamo le corna). Una farsa plautina ambientata nell’antica Roma che vedrà Maccus nel ruolo di “erede diseredato”.

 La farsa verrà rappresentata dalla compagnia teatrale di Susy Ronga “I SudAtella”. E per l’occasione è stata conferita la nomina a soci onorari del Comitato Permanente del Carnevale Atellano a diverse personalità illustri del territorio: il sindaco Eugenio Di Santo, il professore e filosofo Giuseppe Limone, il dirigente dell’Istituto Ipia di Frattamaggiore Giuseppe Lamberti (rappresentato dal professor Iavarone), il professore e ex sindaco Giuseppe Dell’Aversana, il preside della scuola media “Rocco” Angelo Dell’Amico, il tenente colonnello Antonio Dell’Aversana, lo scrittore e giornalista Pasquale Iorio, il presidente di Atella Tv Paolo Orefice, il presidente di Idros Santolo D’Ambra, il direttore di UnionGas Gaetano Accurso, il presidente dell’associazione Un cavallo per amico Giovanni Perrotta, la responsabile della scuola Mondo Libero Lina Buonpane, il presidente di EdilAtellana Giovanni Santoro, la dottoressa Assunta Casertano e il docente Gianni Aversano.

“Il Carnevale rappresenta un appuntamento vissuto con grande partecipazione in tutte le comunità – dichiarano il sindaco Di Santo e l’assessore Giuseppe Lettera – ma nella nostra terra in particolare, grazie alle maschere delle Fabule Atellane, vanta una tradizione culturale di particolare prestigio. Era fondamentale, dunque, riportare alla luce le tradizioni e le usanze che, per secoli, hanno caratterizzato la nostra terra. Per questo la nostra amministrazione ha creduto fin dall’inizio nel progetto di realizzazione di un Comitato Permanente attraverso il quale, nell’ottica di rilancio delle tradizioni tipiche della nostra terra, si potesse riproporre il fascino caratteristico del Carnevale Atellano. E il fatto che abbiamo inaugurato la quarta edizione di questa manifestazione è per noi la conferma che abbiamo creduto in un progetto forte e importante. I nostri complimenti vanno al Presidente Virginio Guida per l’impegno con cui ha lavorato fin dall’inizio. All’intero staff del Comitato per la passione che in questi quattro anni hanno dimostrato nell’organizzazione dei vari eventi e a tutte le associazioni che, con la loro partecipazione, hanno contribuito a rendere unica questa esperienza”.

Il programma:

20.01.2013 Apertura ufficiale delle attività con la sfilata dei dodici mesi organizzata dall’associazione “Un cavallo per amico” di Succivo.

22.01.2013, ore 20.00, Presentazione “Le fabulae atellane” al cinema Teatro Lendi.

Canzona di Bacco di Lorenzo il Magnifico, monologo di Battimiello

Canzone di Zeza- compagnia di Gianpietro Ianneo

Gianni aversano in “E allora? Guarda, stupisci!”

Ballo del gruppo Belardo “La festa dei folli” di Cocciante

02.02.2013 ore 10.30 Il Carnevale dei ragazzi in piazza Umberto I con la partecipazione

delle scuole dei comuni atellani

09.02.2013 ore 15.00 Concorso piatti tipici carnevaleschi

ore 19.00 elezione miss maschera atellana

10.02.2013 ore 15.00 1° sfilata carri e gruppi allegorici nei paesi

12.02.2013 ore 15.00 2° sfilata carri e gruppi nei paesi

ore19.00 la canzona di Zeza e il trionfo e morte di carnevale nella corte

del palazzo ducale e in piazza Umberto I

17.02.2013 ore 18.30 premiazioni e chiusura attività nella corte del palazzo ducale –

fuochi pirotecnici

31.03.2013 ore 10.30 estrazione Lotteria Atella

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico