Sant’Arpino

Co.D.I., Cammisa: “Diffuse notizie false”

 SANT’ARPINO. In seguito alle polemiche scatenate dalle dichiarazioni del candidato a sindaco Francesco Capone sull’improvvisa mancanza di erogazione di energia elettrica nella sede del Comitato dei Diritti dell’Infanzia, è il presidente Domenico Cammisa a intervenire per fare chiarezza.

“Mi sono chiesto innanzitutto – dichiara Cammisa – come sia possibile che un candidato alla gestione della cosa pubblica possa diffondere notizie false e diffamatorie attenendosi a quanto riferito da falsi informatori senza preoccuparsi di verificare la veridicità delle informazioni e affrettandosi a pubblicare a destra e a manca notizie assolutamente non vere. Ma forse la menzogna è l’unica arma che l’artefice di questo falso scoop è in grado di utilizzare. Mi vedo quindi costretto a intervenire e a fare chiarezza in nome della verità dei fatti. Capone ha riportato il suo profondo rammarico perché a suo dire al Co.D.I. avrebbero tagliato l’energia elettrica per non aver pagato la bolletta. Eppure un candidato a sindaco dovrebbe quanto meno sapere che non esiste nessuna utenza a nome del Codi, perché lo stesso è servito dal contatore generale della casa comunale. Quello di cui si parla è stato un semplice guasto, tra l’altro già ampiamente riparato tanto è vero che l’erogazione di energia elettrica è già stata ripristinata. E sembrerà starano a Capone ma è bastato semplicemente l’intervento di alcuni addetti ai lavori per ripristinare il servizio in poche ore. Purtroppo, e mi rivolgo proprio a Capone, i tuoi informatori anche questa volta ti hanno fatto fare la solita brutta figura. E per questo motivo mi riserverò di esporre querela contro di te e il presidente di Ermanno Spanò”.

“Per quanto riguarda, poi, – continua Cammisa – la vecchia gestione del Codi di Ernesto Capasso, ci tengo a precisare che il tanto decantato (da voi!) presidente uscente ha lasciato un buco di bilancio pari a quattromila euro che io mi sono immediatamente adoperato per risolvere perché ho sempre avuto a cuore le sorti del comitato che ho seguito da vicino ancora prima di diventarne presidente attraverso il mio assessorato allo sport. Solo bugie dunque le tue Capone e false notizie puramente demagogiche e diffamatorie. Ma visto che ormai abbiamo imparato che sei propenso a credere a qualunque cosa ti venga riferita senza accertarti della fondatezza delle affermazioni, ti invito a guardare in cielo, vedrai che c’è un asino che vola”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico