San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Primarie, soddisfatti i renziani della Valle di Suessola

RenziSAN FELICE A C. I sostenitori della candidatura alle primarie di centro-sinistra del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, della Valle di Suessola ringraziano tutti coloro che hanno permesso alla nuova idea di cambiamento di raggiungere un risultato davvero soddisfacente.

Considerando i risultati del ballottaggio di domenica 2 dicembre, i renziani si sono affermati su un importante 44%.

“Il risultato – affermano – non può che premiare quanti si sono impegnati ed hanno creduto nel rinnovamento auspicato da Renzi. Un 44 % e 571 preferenze su 1297 (comprese quelle del seggio abusivo di San Marco) sono la dimostrazione che anche nelle nostre zone, dove i partiti sono il primo soggetto sociale a dare il cattivo esempio, dove la corsa alla poltrona e la salvaguardia degli interessi personali e di parte sono il motore che spinge i candidati e gli eletti ad impegnarsi, il vento sta cambiando. L’impegno iniziato con le primarie non si ferma al 2 dicembre ma continua con l’attività di opposizione e critica ai soggetti amministrativi e partitici che vedono nel rinnovamento un pericolo per le proprie poltrone. L’attività verrà portata avanti al di fuori e all’interno del Partito Democratico che ha gestito le primarie come un momento di scontro ed inquinando un momento di alta democrazia con beghe interne e tattiche di basso livello”.

“Icomplimenti – continuano i renziani – vanno ai sostenitori del segretario nazionale del Pd, Bersani, che hanno ottenuto un risultato notevole anche in zona, supportati dai sostenitori dei candidati che non hanno superato il primo turno e da organismi provinciali che, altro neo, hanno profuso un immane impegno affinché la partecipazione al secondo turno fosse quanto più ridotta possibile. La soddisfazione e l’entusiasmo che non si sono esauriti con le primarie porteranno un supporto sempre maggiore all’attività iniziata da Matteo Renzi e nella Valle di Suessola l’impegno sarà continuo e costante affinché si allarghi sempre più il numero di cittadini consapevoli della necessità di un cambiamento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico