Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Festa di Sant’Antuono 2013

 MACERATA. Torna anche quest’anno la Festa di Sant’Antuono a Macerata Campania “Paese della Pastellessa”.

Si è svolta, infatti, giovedì 6 dicembre 2012 la prima riunione per l’edizione 2013. Grandi sono le attese per l’evento organizzato dall’Assocazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa di Macerata Campania (info e varie: www.santantuono.it), con il patrocinio del Comune di Macerata Campania e della Regione Campania, con la partecipazione del Comitato per la Promozione del Patrimonio immateriale (ICHNet), di AGA – Associazione Giochi Antichi di Verona e dell’Associazione Radici di Marcianise, al quale prenderanno parte circa 1500 bottari che a colpi di botti, tini e falci animeranno il paese.

La Festa di Sant’Antuono a Macerata Campania, dichiarata quest’anno Patrimonio Culturale Immateriale dall’amministrazione comunale, è uno degli eventi più importanti nel panorama delle feste popolari/religiose della Regione Campania e ogni anno attrae migliaia di visitatori provenienti da tutta l’Italia. La particolarità che accompagna l’evento è la musica a Pastellessa eseguita dai bottari nel corso dell’evento percuotendo botti, tini e falci, tradizione questa nata a Macerata Campania nel XIII secolo e che negli ultimi 20 anni si è sparsa a macchia d’olio in tutta la Regione Campania.

Presenti alla prima riunione ben 17 Battuglie di Pastellessa, che si sono iscritte e quindi si esibiranno con i loro carri allegorici nel corso della manifestazione. Termine ultimo per l’iscrizione alla festa è il 15 dicembre 2012. Questi i nomi dei gruppi iscritti: Cantica popolare, A storia nov, L’epoca nov, Carro ‘e vascio ‘o vasto, Casalba: I nuovi suoni…, Battuglia libera, L’ombr nov, I wagliun ra vie ‘e for, La compagnia del 2011, E facc nov, Suoni antichi, A cumpagnia ‘e Sant’Antuono, Incanto popolare, La piccola compagnia de “I punto esclamativo”, A gioventù nov, La compagnia de “I punto esclamativo”, A cantinella.

Assenti alla prima riunione la storica battuglia “A sellara” e la battuglia “La nuova band” capeggiata dal veterano Antonio Visconte; voci di corridoio suggeriscono ad una possibile iscrizione all’ultimo momento come già fatto nell’edizione 2012.

Nel corso della riunione il comandante della polizia municipale Stanislao Veccia ha illustrato e consegnato ai presenti l’Ordinanza del Sindaco, che regolamenta difatti l’evento. Come illustrato dal comandante non sono state apportate tante modifiche rispetto alle vecchie regole, ma in generale si è pensato essenzialmente a migliorare gli aspetti di sicurezza dell’evento, introducendo ad esempio gli estintori obbligatori sul carro e l’istituzione di una scorta per ogni gruppo partecipante che dovrà garantire la sicurezza nella movimentazione del proprio carro allegorico.

Diramati nel corso della riunione anche i giorni di festa. Si partirà sabato 12 gennaio 2013 fino ad arrivare a giovedì 17 gennaio 2013 per un totale di 6 giorni di festa. La Festa di Sant’Antuono 2013, oltre a presentare delle battuglie storiche come quella capitanata dal veterano Antonio D’Amico detto ‘O Scavatore, propone delle new entry come “A cumpagnia ‘e Sant’Antuono” e “A gioventù nov”. Inoltre ci saranno tanti giovani in cerca di conferme, come il maestro Stanislao Roggiero della “Cantica popolare” che ha l’onore, insieme alla sua battuglia, di accompagnare il famosissimo Mario Trevi nei suoi spettacoli.

Per maggiori info sulla Festa di Sant’Antuono a Macerata Campania visita http://www.santantuono.it oppure guarda il seguente video su YouTube: http://www.youtube.com/watch?v=yedmLuqDQBg

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico