Italia

Profumo: “Metà delle Università a rischio default”

 ROMA. Se nella legge di stabilità non si troveranno 400 milioni di euro, più della metà delle Università italiani sarà a rischio default.

A sostenerlo il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo. La disponibilità, al momento, sembra essere solo di 100 milioni, “ un taglio pesante e non sufficiente”, dice Profumo.

“Sono estremamente preoccupato- afferma il ministro – e sto seguendo personalmente i lavori in Commissione Bilancio”. Il ministro spiega che questa cifra “è assolutamente insufficiente e finirà con il mandare in default più della metà degli atenei, che non potranno così fare fronte alle spese per il funzionamento”.

Una prospettiva “inaccettabile” per Profumo. “Nelle scorse settimane – ricorda – mi sono speso senza riserve illustrando a tutti i livelli istituzionali la reale situazione e le criticità delle università. Bisogna assolutamente scongiurare una simile ipotesi con l’impegno di tutti. L’università italiana – conclude il ministro -è un patrimonio di tutti i cittadini e un’assicurazione per un futuro più sereno e prospero per l’Italia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico