Italia

La Spezia, liberato l’imprenditore sequestrato

 GENOVA. È stato liberato l’imprenditore edile Andrea Calevo, rapito il 17 dicembre scorso dopo una rapina nella sua villa a Lerici (La Spezia).

Calevo è stato liberato con un’operazione congiunta realizzata dalla polizia di stato e dai carabinieri. Patron della società edile Calevo Nestore & Figlio srl fondata 120 anni fa dal bisnonno, 31 anni, era stato portato via da tre uomini che lo attendevano in casa dopo aver immobilizzato e legato la mamma.

“Quest’anno si chiude davvero bene con la liberazione di Andrea Calevo. Una grande soddisfazione sia per la bellezza dell’operazione e per il fatto che l’ostaggio stia bene ma anche perché ciò rappresenta un riconoscimento professionale delle forze dell’ordine”, è il commento del ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri.

Calevo è stato liberato a Sarzana (La Spezia) al termine di una operazione di polizia giudiziaria. L’operazione è stata coordinata dala procura Distrettuale Antimafia di Genova.Lo precisa una nota della Polizia. La Direzione Centrale Anticrimine, diretta dal Prefetto Gaetano Chiusolo, ha “messo in campo – si legge in una nota – sin dall’inizio del sequestro, tutte le migliori risorse a disposizione, con l’impiego di personale del Servizio Centrale Operativo, del Servizio Polizia Scientifica, per lo svolgimento delle attività di accertamento di natura tecnica, e del Servizio Controllo del Territorio con l’invio degli equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine”. A quanto si è appreso, Calevo sarebbe stato trovato da solo nello scantinato di un’abitazione di uno dei sospettati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico