Italia

Berlusconi: un maxi assegno all’ex moglie Veronica Lario

 MILANO. Tre milioni di euro al mese (100mila euro al giorno) sono gli alimenti che Silvio Berlusconi dovrà pagare alla ex moglie, Veronica Lario.

Tutto secondo la sentenza di separazione non consensuale depositata a Natale. Stando ai contenuti del documenti, rivelati dalCorriere della Sera, a Berlusconi resta la villa di Macherio, del valore di 78 milioni di euro, ed entrambi rinunciano a chiedere l’addebito per colpa.

L’assegno da 100mila euro al giorno riflette il criterio, sancito dal Codice civile, del mantenimento del tenore di vita goduto durante la convivenza nel caso di marcata disparità economica tra i due coniugi.

La sentenza chiude così una storia controversa, iniziata il 31 marzo 2007 con la lettera di Veronica Lario a Repubblica sulla “mia dignità di donna” ferita, e proseguita nel 2009 con la lettera all’Ansa nella quale l’allora signora Berlusconi reagiva alla presenza del marito alla festa di compleanno della 18enne Noemi Letizia.

Nel corso della lunga causa di separazione, inizialmente si era parlato di un’intesa che prevedesse per Veronica Lario l’usufrutto a vita di villa Belvedere a Macherio. Con il tempo le tensioni tra i due ex coniugi avevano fatto scendere anche l’assegno a 300mila euro al mese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico