Home

Napoli: Hamsik giura fedeltà, Insigne “innamorato”

 Marek Hamsik non ha alcuna intenzione di lasciare il Napoli. A fronte dei tanti rumours che vogliono il Psg interessato al campione slovacco, sono arrivate le smentite del diretto interessato, che, in un’intervista rilasciata al quotidiano ‘Pravda’, …

… ha ribadito, senza peli sulla lingua, la volontà di rispettare il contratto rinnovato recentemente fino al 2016: “Non mi occupo di certe situazioni, ascolto e leggo anche io, ma non sto pensando di cambiare squadra. A Napoli sono felice ed ho ancora 4 anni di contratto. La squadra cresce sempre di più e non sto valutando alcuna ipotesi che concerne un cambiamento di aria. Penso solo agli obiettivi da centrare con il Napoli. In campionato la Juventusè la squadra più forte, ma noi puntiamo a restare al vertice il più a lungo possibile”.

Vestire la maglia del Napoli rappresenta una gioia immensa, specie per chi è nato nella provincia partenopea ed è cresciuto con il mito di Maradona. Ovviamente tra questi non si può non includere Lorenzo Insigne che, dopo aver trascinato il Pescara in Serie A, si sta rivelando essere una delle note più positive del Napoli che è terzo in classifica.

Il talento di Frattamaggiore, intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport24’, ha sottolineato quanto il momento che sta vivendo sia sempre più simile ad una favola: “Ho fatto molta esperienza colNapoli, giocando anche in Europa League, e sono molto contento: è stato l’anno più importante della mia vita, i compagni mi danno molti consigli e mi metto sempre a disposizione. Questa città è bellissima, sono napoletano e per me è stupenda. Con l’Interabbiamo perso, ma disputando una buona gara: siamo stati sfortunati, ora pensiamo solo alBologna. Sono molto contento di come mi stia gestendo Mazzarri. Ci sono giocatori di altissimo livello davanti a me, mi sono messo sotto a lavorare e sono soddisfatto di come sta andando”.

Intanto, Valon Behrami, sempre ai microfoni di ‘Sky Sport24’, è preoccupato delle eventuali conseguenze che potrebbe avere la penalizzazione per la società di De Laurentiis: “La penalizzazione può condizionare le nostre prestazioni, ma dipende tanto dallapersonalità, e noi l’abbiamo. Le situazioni extracalcistiche sono delicate, la società si è già espressa e i ragazzi sono sereni e tranquilli, credo l’abbiano presa nella maniera giusta. Quando andiamo forte, oltre il nostro limite, riusciamo a vincere ogni partita: la nostra dimensione è chiara”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico