Home

Napoli, De Laurentiis: “Daremo tutto fino alla fine”

 Il cuore oltre la posizione in classifica. Il Napoli ci crede, crede nel tricolore, crede in ciò che fino a qualche tempo fa era considerato utopia.

I successi con Cagliari e Pescara sono il trampolino di lancio per ritornare a sognare come all’inizio della stagione, specie ora che gli azzurri occupano la seconda posizione in classifica. De Laurentiis vuole che la sua squadra ci metta quella voglia e quella determinazione che l’ha sempre contraddistinta fino alla fine: “Stiamo crescendo e ce la giocheremo fino in fondo. Io guardo al futuro e vedendo che quest’anno abbiamo 12 punti in più dell’anno scorso, possiamo ben sperare. Questa è la dimostrazione che Bigon, Mazzarri ed il sottoscritto hanno fatto un mercato per migliorare la squadra. Siamo sempre pronti e disponibili a far crescere il Napoli con eventuali innesti, ma sempre rispettando una logica di squadra. Non sempre un elemento nuovo può integrarsi bene nei meccanismi e quindi ci vuole oculatezza nelle scelte. Bisogna saper far maturare i nostri ragazzi con tranquillità e pazienza”.

Il gruppo dei partenopei può contare su forti individualità. Un esempio? Marek Hamsik: “Guardiamo lo slovacco: oggi è un giocatore ammirato che ci invidiano tutti, ma all’inizio ha avuto il modo ed il tempo per crescere sia fisicamente che tatticamente. Basta guardare la sua struttura muscolare ad oggi e quella che aveva quando è arrivato in questa società. L’importante è che la squadra possa sempre lottare e competere. Teniamo tutti alla bandiera del Napoli, che ho l’onore di rappresentare e che sento più mia di quanto senta i miei film. Mi batto affinchè i colori azzurri possano sempre essere in alto”.

Inevitabilmente si inizia a parlare del Napoli come anti-Juventus non solo per la posizione occupata in classifica, ma anche per ciò che gli azzurri stanno mostrando sul campo. De Laurentiis è chiaro : “La Juventus è una grandissima squadra, con una grandissima Società ed una grandissima storia alle spalle. Essere vicini a loro per noi è un traguardo di grande prestigio, poi durante una stagione tutto può accadere. Il campionato è lì, è vivace e bello e ce lo vogliamo giocare fino alla fine. Io voglio essere competitivo e se ci sarà un uomo giusto sul mercato a gennaio lo prenderemo, ma stando sempre attenti alla nostra rosa ed al nostro equilibrio. Io sono molto responsabile di quello che faccio e ci tengo che la Società possa essere protagonista a lungo termine”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico