Gricignano

Natale, Arcadia: “L’amministrazione non attinga dai fondi di beneficenza”

 GRICIGNANO. L’associazione “Arcadia”, attraverso il socio fondatore Francesco Paolo Barbato, si complimenta con il “Comitato Donne” di Gricignano per la rassegna di eventi natalizi in piazza …

… ma, allo stesso tempo, rivolge una critica sullo stanziamento della somma di 1000 euro, da parte dell’assessorato al ramo, per degli spettacoli di animazione che potevano essere offerti, a titolo gratuito, da parte delle associazioni territoriali. “Grazie al ‘Comitato Donne’ – spiegano da Arcadia – il Natale di Gricignano è stato animato come mai fatto in passato e, finalmente, per la prima volta, si respira un bel clima natalizio. I nostri bambini, direttamente coinvolti, contribuiscono a dare un Natale migliore a chi è meno fortunato, animando di fatto quello che è il vero spirito solidale caratterizzante del Natale, per il quale le nostre concittadine del comitato hanno lavorato molto, allestendo anche stand e mercatini per ricavare dei fondi da devolvere per scopi benefici”.

“Anche l’amministrazione comunale – continuano dal sodalizio – ha contribuito, stanziando una somma di 1000 euro per l’attuazione del progetto del ‘Comitato Donne’: l’iniziativa lodevole, supervisionata dall’assessorato allo spettacolo, è però stata di fatto politicamente gestita da parte dello stesso assessore al ramo Michele Andreozzi. Questi, infatti, ingaggiando ditte per fare spettacoli d’intrattenimento e di giocoleria (cose che le varie associazioni presenti sul territorio, Arcadia compresa, avrebbero offerto volentieri e senza costi per il comitato) ha lasciato in parte ricadere l’onere di pagamento sulle spalle del comitato organizzatore. Le mamme e le donne di Gricignano si vedranno costrette, in tal caso, ad attingere dalle ‘cassette’ per la beneficenza, allestite per scopi nobili, per pagare anche quella neve caduta dal cielo, della quale tanto è stato fiero l’assessore. Insomma, un po’ di spettacolo in più e un po’ di soldi in meno per la beneficenza: in sintesi ecco l’intervento dell’amministrazione. In pure stile Italiano”.

Natale, int. F.P. Barbato (Arcadia)

Arcadia poi spiega: “Avevamo fin da subito fatto rilevare il tentativo di politicizzazione dell’evento posto in essere da Andreozzi, probabilmente nostalgico dei giorni della campagna elettorale. Comunichiamo all’assessore che il periodo della propaganda è terminato da quasi due mesi. Ormai è arrivato il momento di lavorare concretamente per i cittadini”.

Da qui le richieste dell’associazione: “I costi aggiuntivi della festa, procurati dall’assessore Andreozzi, siano sostenuti interamente dall’amministrazione e che mai un solo euro sia chiesto al ‘Comitato Donne’, visto che non è responsabile degli sperperi dell’assessore Andreozzi. Inoltre, chiediamo la pubblicazione di tutte le fatture e di tutte le spese che sono state sostenute. Ci aspettiamo che l’assessore faccia il proprio dovere dandoci in primis tutte le spiegazioni e tutti i chiarimenti in merito alla vicenda, sperando che capisca che una cosa è un ‘portatore di voti’, come egli stesso ha dichiarato di essere, ben altra è l’essere amministratore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico