Esteri

Siria: giovane ribelle abbatte Mig. Google e Twitter contro blackout

 DAMASCO. Mussa Abu Omar, 27 anni:è la nuova icona dei ribelli siriani. E’ lui, come verificato da un inviato di France Presse, ad aver abbattuto in 24 ore un elicottero e un Mig-23 a 30 chilometri a nordovest di Aleppo.

Per abbattere i due velivoli, il giovane ha utilizzato un lanciarazzi SA-16, in dotazione alle forze siriane. “Eravamo stati informati che sarebbero arrivati l’elicottero e il Mig a bombardarci: ho premuto il grilletto mentre decollavano, e li ho abbattuti”, ha raccontato Omar.

BOMBE SU DAMASCO. Bombardamenti governativi sono in corso sabato mattina su Daraya, sobborgo di Damasco, anche con l’impiego di aerei, e sulla periferia sud di Idlib. Lo riferiscono i Comitati locali di coordinamento (Lcc) dell’opposizione. A Idlib, aggiunge la fonte, sono in corso anche combattimenti tra ribelli e truppe governative. Ieri, secondo gli Lcc, 138 persone sono morte nelle violenze in tutto il Paese, di cui 13 bambini.

GOOGLE E TWITTER CONDANNANO BLACKOUT. Intanto, Google e Twitter sono scesi in campo per aggirare il blackout imposto dal regime siriano a internet e alle comunicazioni: i due colossi hanno rilanciato “Speak2Tweet”, il servizio che consente di registrare messaggi vocali tramite Google che vengono poi pubblicati da Twitter. Si tratta dello stesso servizio lanciato nel gennaio 2011, in occasione del blackout telematico voluto dalle autorita’ egiziane per contrastare la rivolta nel Paese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico